Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

venerdì 19 luglio 2013

Money Gram: Come Evitare Le Truffe

Money Gram è una società di servizi finanziari con sede a Dallas(Texas) e quotata al mercato borsistico NASDAQ di New York.
Dispone di una rete di 20 uffici sparsi nel mondo, più di 2.00 dipendenti e 270.000 agenti locali in 191 diversi paesi.
La società è stata fondata a Minneapolis nel 1940 con il nome di Travelers Express e specializzandosi nel trasferimento di denaro.
Nel 1986 in seguito all'acquisto di MoneyGram Payment Services, ha assunto l'attuale denominazione ed ha espanso il raggio delle propria attività anche oltre gli Stati Uniti.
MoneyGram International è presente in Italia dal 1995 attraverso la sua controllata MoneyGram Payment Systems Italy S.r.L. che ha sede a Roma.


OCCHIO ALLE TRUFFE
Ovviamente non parlo della società in sè ma delle vendite dirette tra privati.
Sono numerosi, in rete, i portali che permettono agli utenti di inserire annunci gratuitamente ed è proprio qui che si può incappare in un inganno.
Tipicamente, vengono messi in vendita beni di grande valore (auto, moto, camper) ad un prezzo stracciato.
La scusa, spesso, è quella di doversi disfare in fretta di un bene per improvviso bisogno di liquidità. Quando l’utente, attirato dal prezzo bassissimo, si mette in contatto con il venditore, riceve una risposta, spesso in un italiano maccheronico, nella quale si dice che il bene si trova all’estero (spesso in Inghilterra) ma che verrà spedito al più presto, in seguito al pagamento di un anticipo, tramite compagnie di trasferimento di denaro, come Money GramWestern Union (Guida).
Una volta ricevuto l’anticipo, il venditore chiederà altri soldi, sostenendo che siano necessari per sbloccare il bene alla dogana oppure scomparirà e basta.
Quindi, se state per rispondere all’inserzione trovata in uno di questi siti di annunci (Subito.it, Kijiji, Bakeca, eBay!), fate molta attenzione.
Innanzitutto, diffidate dei prezzi troppo bassi, soprattutto in relazione a beni di grande valore, come auto o camper.
E’ possibile che voi facciate un grande affare comprando una chitarra elettrica da un adolescente annoiato negli Stati Uniti, davvero improbabile che possiate acquistare un camper da un professionista inglese per poche migliaia di euro.
Guardate bene le immagini e le descrizioni che accompagnano l’annuncio.
Il truffatore non possiede davvero il bene che vuole vendervi, quindi utilizzerà immagini e descrizioni standard prese e ricopiate dalla Rete.
Se l’annuncio è impersonale e riporta solo le specifiche tecniche del bene messo in vendita, è il caso di dubitare.
Se l’annuncio viene fatto su siti italiani, ma poi chi vi risponde sostiene di essere straniero oppure, se le mail che vi arrivano dal venditore sono scritte in un italiano sgrammaticato è il caso di alzare le antenne.
Prima di spedire degli anticipi via MoneyGram o Western Union, accertatevi che il recapito della persona a cui state dando soldi sia veritiero e rintracciabile.
E’ per questo motivo che su eBay esiste il sistema dei feedback, che permette di giudicare i venditori in base all’affidabilità.

Nessun commento:

Posta un commento