Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

lunedì 23 settembre 2013

E' Possibile Prevedere I Terremoti? Forse, Usando L'App CrowdShake

Adoperare un network di smartphone come rete di sensori per prevedere i terremoti o comunque per riscontrare eventuali anomalie per quanto riguarda la deformazione del suolo.
L’idea è rivoluzionaria ed è del California Institute Of Technology che ha sviluppato un’applicazione chiamata CrowdShake .


FUNZIONAMENTO
La app sfrutta alcune caratteristiche native dei cellulari intelligenti: localizzazione basata sul Gps, accelerometro per avvertire le vibrazioni e dunque per trasformare tali dispositivi in minuscoli sismografi.
E, se un numero sufficiente di smartphone rileva anomalie all’interno di una certa zona, fa scattare l’allarme.
Come racconta Richard Guy , lo scienziato responsabile del Community Seismic Network di CalTech, l’obiettivo è cercare di dare alla comunità di utenti il tempo necessario per mettersi in salvo.
Se so dove e quando la scossa è cominciata la mia piccola applicazione per smartphone è in grado di calcolare molto semplicemente, in pochi millisecondi, quanto intensa potrà essere nel momento in cui raggiunge il punto in cui mi trovo”.
Per il momento si tratta ancora di un prototipo, che avrà le prime applicazioni pratiche nei paesi in via di sviluppo, per ragioni normative e infrastrutturali.
Paesi come l’India, a forte rischio sismico, in cui le tradizionali strutture di rilevamento dei terremoti mancano o sono poco affidabili, ma dove il possesso di celluari è abbastanza diffuso (anche se non sempre si tratta di smartphone), potrebbero rappresentare un ottimo terreno per testare il prodotto.


PROTOTIPO
CrowdShake in ogni caso, deve ancora essere perfezionata, e i ricercatori devono risolvere tutta una serie di problemi dovuti in primis alla scarsa qualità di un acceleremetro rispetto a un rilevatore sismico tradizionale e secondariamente al fatto che può essere difficile distinguere le vibrazioni del terreno da quelle generate da altri movimenti.

Per info: CrowdShake/

Nessun commento:

Posta un commento