Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

mercoledì 19 febbraio 2014

Come Creare App Per Android ed iPhone (Guida Completa)

Oggi esiste un’App davvero per tutto e non c’è cosa che ci venga in mente che non possiamo trovarla sull’App Store o Play Store di Google.
Tra i due negozi online più famosi si è raggiunta una cifra pari a oltre 50 miliardi di downloads su Google e oltre 55 miliardi su Apple Store.
In totale le applicazioni presenti sullo store Apple sono oltre 700.000 mentre sul Play Store circa 700.000.
Date queste cifre è innegabile ignorare l’enorme crescita e potenziale del mercato delle applicazioni mobili ma anche la crescente competizione.
Questo non vuol dire che se avete in mente una buona idea per creare una nuova applicazione dobbiate abbandonarla.
Vi rimando anche a quest'utile articolo: Come Creare Un App Di Successo(Guida 2014)


CREARE APP PER ANDROID ED IPHONE CON GOODBARBER
GoodBarber, è un portale che ridefinisce la concezione di sviluppo di un’applicazione.
Questo sito infatti offre un servizio davvero utile ma soprattutto ben strutturato e semplice, attraverso il quale è possibile realizzare la vostra applicazione iOS ed Android in pochi e semplici passi, con una grafica molto accattivante e nessuna conoscenza tecnica sui linguaggi di sviluppo!
Con GoodBarber, ogni utente può realizzare la propria App nativa iOS a poco prezzo.
Oltre all’applicazione, che potrà essere venduta o diffusa gratuitamente in AppStore, il servizio permette di ottenere gratuitamente anche una bellissima WebApp, risolvendo quindi tutti i problemi legati alla realizzazione di un’eventuale versione Mobile del proprio portale.
Il sito è il seguente: http://www.goodbarber.com
Per prima cosa, cliccando su Try it now, comparirà una schermata in cui dovrete inserire il nome della vostra futura applicazione, il vostro indirizzo e-mail e la password.
Dopo questi semplici step, completate la registrazione cliccando su Create your account.
A registrazione avvenuta, potrete finalmente entrare nel vivo del servizio e, tramite la home page, visualizzerete i 4 step necessari per iniziare ed ultimare la vostra applicazione rendendola pronta per la pubblicazione:

Contenuto
Design
Audience
Pubblicazione

Spostandosi nella scheda Contenuti, potrete facilmente aggiungere le principali sezioni della vostra applicazione.
Queste, rappresenteranno i vari tab e permetteranno di visualizzare contenuti diversi con un semplice tap.
Potrete scegliere diverse sezioni tra Articoli di blog, Foto, Video, Social Network e molto altro. Selezionando la voce Articoli, potrete dare un titolo alla vostra sezione, e selezionare una fonte di contenuti.
L’integrazione con i principali CMS (tra cui WordPress) è semplice e perfetta. In seguito potrete eliminare o salvare la sezione secondo le vostre preferenza, e visualizzare sempre in tempo reale un’anteprima interattiva di ciò che state costruendo.
Dopo aver inserito le varie sezioni con i relativi collegamenti, dovreste ottenere un risultato esteticamente soddisfacente. Naturalmente in seguito avrete la possibilità di modificare a piacimento il design dell’interfaccia.
Design rappresenta la sezione più importante dal punto di vista estetico dell’app.
 E’ qui infatti che troverete le principali configurazioni, disposizioni e colorazioni dell’interfaccia grafica. Tutto inizia dalla scelta di un Tema.
Avrete l’imbarazzo della scelta, poichè vi sono molte opzioni con layout davvero molto belli.
Oltre al tema, potrete scegliere anche di personalizzare la modalità di navigazione della vostra applicazione.
Potrete impostate diversi parametri, come ad esempio la posizione del menù (swipe laterale o Tab Bar) e le varie icone delle sezioni.
Sarete in grado di modificare ogni minimo dettaglio, al fine di creare un’applicazione unica nel suo genere.
Sfondi, font, colori di qualsiasi componente, menù a tendina e molto altro sono solo alcune delle principali caratteristiche che sarete in grado di personalizzare in Sezioni e Opzioni dell’app.
Sul tab Identità, potrete impostare il nome che compare nell’iPhone degli utenti, assieme alla possibilità di caricare la vostra icona e la splash screen che desiderate. Come vedete nessun dettaglio viene trascurato, e creare la vostra applicazione risulterà piacevole e gratificante.
Nella sezione Audience avrete sotto controllo le statistiche della vostra applicazione, le quali ovviamente saranno disponibili dopo il primo lancio dell’applicazione.
In questa sezione potrete visualizzare dettagli molto importanti come: Utenti, Statistiche, Monetizzazione ed ovviamente Promuovere la propria app.
Una volta che avrete completato e definito tutte le caratteristiche della vostra applicazione, sarete pronti a sottoporla ad Apple per la valutazione.
Nel tab Aggiorna visualizzerete tutte le ultime modifiche apportate all’app, e sarete in grado di pubblicare tali variazioni (qualora abbiate già pubblicato l’app) oppure cliccare su Invia la mia applicazione.
Nella voce Sottoporre, potrete visualizzare tutte le azioni da completare per poter inviare l’applicazione ad Apple per la verifica, e le mancanze verranno segnalate in colore rosso.
Nella voce Stores invece, potrete inserire il link della vostra applicazione già pubblicata, in modo che gli utenti siano in grado di condividerla con gli amici e pubblicizzarla.
Ogni personalizzazione grafica ed ogni test della vostra applicazione può avvenire sia tramite la Preview sul sito, sia direttamente sul vostro iPhone!
I test potete eseguirli partendo dal download dell’applicazione ufficiale My GoodBarber.
Altre funzioni:
-La possibilità di aggiungere delle Impostazioni, tramite le quali gli utenti potranno modificare e gestire alcuni aspetti
-La possibilità di integrare la vostra applicazione con i Social Network. Gli utenti quindi, avranno la possibilità di eseguire il Login tramite Twitter o Facebook e di condividere gli articoli o mettere Mi Piace con il semplice tap di un pulsante che troveranno in ogni singolo articolo
-La possibilità di salvare gli articoli preferiti all’interno di un’apposita sezione per trovarli più facilmente e leggerli con calma
-La possibilità di aumentare e diminuire la dimensione del font dei vostri articoli, per informarsi senza sforzare la vista
Tutto questo viene offerto con un periodo di prova gratuito di 30 giorni, dopodichè il costo effettivo sarà di 16€ al mese per la versione standard e 32€ al mese (con pagamento annuale) per quanto riguarda la versione “tutto compreso” che include statistiche, notifiche push e la possibilità di inserire dei vostri banner pubblicitari all’interno dell’applicazione stessa per guadagnare dei soldi da sfruttare sia per ripagarvi le spese del servizio, sia da tenere per voi stessi.


CREARE APP PER ANDROID ED IPHONE CON CORONA SDK
Se vuoi imparare come creare un’app ma non intendi cimentarti con linguaggi di programmazione particolarmente complicati, ti consiglio di dare un’occhiata a Corona SDK.
Corona SDK è un tool per lo sviluppo di applicazioni interattive, per Android e iOS, che semplifica la vita a chi vuole progettare videogiochi o applicazioni con una forte componente di interazione. Adatto anche a chi non conosce a perfezione il mondo Java (o ObjC/Cocoa).
http://coronalabs.com/products/corona-sdk/
Esso è basato su un linguaggio di programmazione denominato Lua che è più semplice da apprendere rispetto all’Object-C e il C+++ ed include tutto il necessario per creare e pubblicare le app.
Lua riduce all’osso quelle che sono tutte le dipendenze dalle librerie che un programmatore Java conosce meglio delle sue tasche.
Corona SDK è a pagamento ma è disponibile in una versione di prova gratuita della durata di 30 giorni (prelevabile dal sito ufficiale previa registrazione).


CREARE APP PER IPHONE CON XCODE
Per prima cosa devi iscriverti all’iOS Developer Program come sviluppatore individuale: https://developer.apple.com/programs/start/standard/create.php
Questo ti consentirà di testare le app che scriverai sul tuo iDevice e, successivamente, di pubblicare la tua applicazione sull’App Store.
Per essere uno sviluppatore registrato Apple, occorre pagare una tassa di iscrizione annuale pari a 79 euro.
Una volta effettuata l’iscrizione al programma di sviluppatori per iOS, devi aprire il Mac App Store e scaricare Xcode, il software attraverso il quale è possibile realizzare app per iOS avendo a disposizione un editor grafico, un editor di codice e diversi modelli preimpostati che consentono di prendere confidenza con l’ambiente di sviluppo.
Insieme ad Xcode devi installare anche l’iOS software development kit (SDK) e l’iPhone Simulator, un emulatore di iPhone che ti permetterà di eseguire un primo test sulle app sviluppate senza usare un vero smartphone.
Per sviluppare applicazioni per iOS occorre usare il linguaggio Objective-C, che risulta abbastanza intuitivo per tutti coloro che hanno esperienze di programmazione in Java e C++.
L’Objective-C è un linguaggio incentrato sugli oggetti, questo significa che durante il processo di sviluppo devi focalizzare la tua attenzione sulla creazione di oggetti, sulla comparazione e sull’interrogazione degli stessi per ricevere informazioni.
Una volta finito di sviluppare un’app, devi testare quest’ultima in modo da individuare eventuali bug e risolverli.
Come detto in precedenza, è possibile testare le app direttamente sul computer usando l’iPhone Simulator ma ciò vale solo per le primissime prove.
In seguito devi necessariamente trasferire la app sul tuo iPhone e testarla direttamente sul dispositivo per scovare bug che altrimenti resterebbero nascosti.
Per eseguire la tua app su un iPhone/iPad/iPod Touch reale, devi registrare il dispositivo sul sito dell’iOS Developer Program, creare un certificato di autenticazione per firmare la app e creare una app ID che identifichi la tua applicazione.
La licenza da sviluppatore singolo permette di testare le app su un numero massimo di 100 dispositivi.
Dopo aver eseguito la fase di testing, quando credi che la tua applicazione sia pronta per essere scaricata o acquistata dal pubblico, non devi far altro che inviarla ad Apple attraverso iTunes Connect ed attendere che quest’ultima venga approvata dai responsabili dell’App Store.
Il processo di solito dura due settimane.
Questo è tutto quello che c’è da sapere per avvicinarsi al mondo dello sviluppo di app per iOS.


CREARE APP ANDROID CON MIT APP INVENTOR
Per creare un app per dispositivi Android puoi invece affidarti allo strumento online MIT App Inventor, che è molto semplice da usare e non necessita di conoscenze particolari in ambito di programmazione.Uno dei principali pregi di un sistema operativo open come Android è quello che tutti possono cimentarsi nello sviluppo di applicazioni senza dover pagare grosse somme, avendo poi la possibilità di distribuire le proprie creazioni attraverso vari canali.
Se vuoi scoprire come sviluppare applicazioni Android, devi innanzitutto collegarti al sito Internet del MIT App Inventor e scaricare il software di supporto al servizio cliccando su Instructions for Mac OS X, Instructions for GNU/Linux o Instructions for Windows a seconda del sistema operativo che utilizzi.
http://beta.appinventor.mit.edu/learn/setup/index.html#setupComputer
A download completato avvia, facendo doppio click su di esso, il programma appena scaricato ed installalo sul tuo computer cliccando sempre su Avanti.
Ad installazione completata, collegati alla pagina principale del sito Internet MIT App Inventor e collega il servizio al tuo account Google cliccando sul pulsante Permetti.
Dopodiché clicca sul pulsante New per avviare la creazione di una nuova app e digita il nome che vuoi assegnarle nella finestra che compare.
A questo punto, ti troverai al cospetto dell’editor per sviluppare applicazioni Android nel quale dovrai usare gli strumenti disponibili sulla parte sinistra dello schermo per progettare la tua app.
Nella sezione Basic trovi elementi basici come pulsanti, immagini, caselle di selezione ed aree di testo, in Media trovi tutti i componenti multimediali, in Social trovi elementi dedicati a social e comunicazione come Twitter, contatti telefonici ed email, in Screen arrangement trovi gli strumenti per riordinare gli elementi inclusi nella app e così via.
Per inserire qualsiasi oggetto all’interno della tua applicazione, non devi far altro che selezionarlo con il mouse dalla barra laterale di sinistra e trascinarlo all’interno della schermata della app. Per creare una nuova schermata, devi invece cliccare sul pulsante Add screen in alto e digitare il nome da assegnarle nella finestra che si apre.
Per regolare le proprietà degli elementi inseriti nella app, come dimensioni, caratteri di scrittura, ecc., devi utilizzare le opzioni visualizzate nella barra laterale di destra quando selezioni un oggetto con il mouse.
Per associare azioni ed eventi agli oggetti inseriti nella tua applicazione, devi aprire il Blocks Editor cliccando sull’apposito pulsante collocato in alto a destra ed incastrare a mo’ di puzzle le variabili disponibili nel menu di sinistra agli elementi presenti nell’editor (ossia gli oggetti che hai inserito nella tua app).
Ad operazione completata, puoi salvare la tua app direttamente sul telefono (se lo hai collegato al computer) oppure sul PC sotto forma di file apk da trasferire in un secondo momento sullo smartphone cliccando sul pulsante Package for Phone collocato in alto a destra e selezionando la voce Download to connected Phone oppure la voce Download to this Computer dal menu che si apre.


CREARE APP ANDROID CON APPMAKR
Un altro modo per creare app Android in maniera facile e veloce, è collegarsi alla pagina iniziale di AppMakr, digita il titolo che vuoi assegnare alla tua applicazione nel box rosso che si trova al centro dello schermo e fai click sul pulsante Create.
http://appmakr.com/
Nella pagina che si apre, clicca su una delle icone che vedi sulla destra per autenticarti al servizio utilizzando i tuoi profili di Facebook, Twitter, Google o Yahoo! e conferisci ad AppMakr l’autorizzazione necessaria a collegarsi con i tuoi account social.
Ad operazione completata, compila il modulo che ti viene proposto digitando in esso il titolo dell’applicazione che vuoi creare, il tuo nome e il tuo indirizzo email.
Clicca sul pulsante Start my app e attendi qualche istante affinché venga avviato l’editor per la progettazione della app.
Ora puoi cominciare a creare app Android selezionando un elemento dal menu collocato nella parte sinistra dello schermo e trascinandolo con il mouse nell’anteprima dell’applicazione.
Gli elementi disponibili su AppMakr sono davvero tanti e sono categorizzati in base al genere di appartenenza.
Nella sezione Common functions ci sono alcune delle funzioni più usate: collegamenti a siti Internet, foto, news, etc.
Ci sono poi le categorie Social Feeds con gli stream di notizie provenienti da Facebook, Twitter e Tumblr, News & Blogs per inserire nell’applicazione notizie da un blog o previsioni meteo, Photos & Videos per gli elementi multimediali e via discorrendo.
Ciascun elemento può essere posizionato in qualsiasi punto della app e personalizzato utilizzando il riquadro Specs/Info collocato in basso a destra. Attraverso quest’ultimo, puoi specificare il titolo e l’icona di un oggetto inserito all’interno dell’applicazione e regolarne le proprietà, come l’indirizzo di un feed RSS per le notizie.
Se vuoi cambiare l’aspetto grafico dell’applicazione, rivolgiti al riquadro Appearance (in basso a sinistra) attraverso il quale è possibile impostare un’immagine di sfondo (Backgrounds), regolare stile del titolo (Header) e dimensione delle icone (Icons) nella app.
Per visualizzare un’anteprima del risultato finale, clicca sul pulsante Live preview e prova la tua app direttamente dal browser.
Dopodiché, se non ci sono altre modifiche da fare, clicca sul pulsante Next (che si trova in alto a destra).
Nella pagina che si apre, seleziona tutte le voci presenti nella barra laterale di sinistra per inserire gli ultimi dettagli della tua app: indirizzo per raggiungerla con il browser, descrizione, icone, categorie di appartenenza e quant’altro.
A lavoro ultimato, clicca sul pulsante Next e decidi quale soluzione adottare per la pubblicazione della app.
Il piano Free (gratis) permette di inserire l’applicazione solo nello store di AppMakr (oltre che renderla accessibile via browser), mentre per pubblicarla su Google Play devi sottoscrivere il piano da 9$/mese o versare un contributo di 99$ una tantum.
Clicca quindi sul pulsante Publish your app now! e la missione è compiuta.
L’indirizzo per raggiungere la tua app dal browser sarà http://h.fanapp.mobi/nomeapplicazione
Per scaricarla in formato standard, dovrai invece attendere qualche ora affinché venga caricata su AppMakr Market o attendere l’approvazione su Google Play Store qualora avessi scelto uno dei piani a pagamento.


CREARE UN APP CON APPS BUILDER
Si tratta di un servizio "do it yourself" ovvero che permette uno sviluppo cross-platform senza dover conoscere linguaggi di programmazione.
Quest’ultima soluzione non è da sottovalutare a seconda delle esigenze e specifiche dell’app che si vuole creare.
Naturalmente nei casi più semplici è possibile che sia anche la migliore e la più economica.
 Come funzionano? Tramite un’interfaccia e dei semplici drag&drop si crea materialmente un “pacchetto”di contenuti personalizzabili in base propri gusti.
Si creano così delle mobile web app, spesso gratuite ed in HTML5, che diventeranno poi vere e proprie applicazioni semi-native da pubblicare sui principali application stores.
Con questo servizio il costo è di circa 19 euro al mese.
http://www.apps-builder.com//it/home

Nessun commento:

Posta un commento