Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

venerdì 9 maggio 2014

Cosa Fare Se Cade Acqua Sullo Smartphone (Guida)

Cosa fare se malauguratamente il vostro smartphone/cellulare cadesse in acqua?
O se cade acqua sullo stesso?
Qui trovate una breve guida!
Andate qui se invece v'interessa sapere Cosa Fare Se Cade L'Acqua Sul PC(Guida)


RIMUOVERE IL CELLULARE DALL'ACQUA
Rimuovi il cellulare dall'acqua il prima possibile.
L'acqua può entrare nel cellulare dalla spina per il caricamento, dagli altoparlanti e da tutte le aperture. Prendi il cellulare velocemente e spegnilo subito, per evitare un corto circuito, se il cellulare è stato in acqua, probabilmente l'acqua è entrata, anche se funziona ancora.
Un periodo d'immersione prolungato, come un ciclo di lavaggio, può essere preoccupante, ma vale comunque la pena provare i passaggi seguenti per cercare di salvare il telefono prima di arrenderti.
Se il telefono è collegato a un caricatore quando cade in acqua, non cercare di recuperarlo. Fatti aiutare da un esperto che possa consigliarti il metodo corretto per recuperare il cellulare in sicurezza. L'elettricità e l'acqua potrebbero provocare un corto circuito.
Rimuovi la scheda SIM del tuo telefono.
Le schede SIM sopravvivono bene all'acqua, ma rimuoverle subito è comunque la scelta migliore. Asciugala e mettila da parte finché non provi ad accendere nuovamente il telefono.
Rimuovi tutte le periferiche come cuffie, memory card e tutte le custodie.
Rimuovi tutte le coperture che coprono slot, aperture e spazi vuoti del tuo telefono per permettere all'aria di asciugarli.


ASCIUGARE SUBITO IL CELLULARE
Dopo aver tolto il cellulare dall'acqua, procurati subito dei fazzoletti di carta o dei panni morbidi su cui poggiare il telefono mentre rimuovi la batteria.
E' uno dei passaggi più importanti per salvare il telefono.
Molti circuiti sopravvivranno all'immersione se non saranno alimentati.
Per scoprire se il tuo telefono è stato danneggiato dall'acqua, controlla l'angolo vicino alla batteria - dovresti vedere un cerchio o un quadrato bianco, con o senza linee rosse.
Se questo è rosso, il tuo telefono ha subito danni.
Asciuga il tuo telefono con un panno morbido o un asciugamano.
Anche una sola goccia d'acqua rimasta all'interno potrebbe rovinare il tuo telefono, ossidando i circuiti o provocando dei corto circuiti.
Dovrai rimuovere quanta acqua possibile in modo veloce, per impedire che penetri nel telefono.
Puoi provare a risucchiare via il liquido dalle parti più interne del telefono con un aspirapolvere.
Rimuovi tutta l'umidità residua passando un aspirapolvere sulle zone bagnate per venti minuti.
Questo è il metodo più veloce e può asciugare completamente il tuo telefono e farlo tornare funzionante in trenta minuti.
Non è consigliato però accendere il tuo telefono così presto, a meno che l'esposizione all'acqua non sia stata estremamente breve.
Poggia il telefono su carta assorbente, su fazzoletti o altra carta. Dopo aver rimosso il telefono dal riso o dal essiccante (o se non hai potuto usare questi metodi), poggia il telefono su un materiale assorbente. Ricorda che il tuo scopo è eliminare tutta l'umidità dal dispositivo.
Controlla il materiale assorbente ogni ora per 4-6 ore.
Se l'alone di umidità è evidente, ripeti i passaggi di aspirazione e del riso.


PROVARE A RIACCENDERLO DOPO QUALCHE GIORNO
Dopo aver atteso almeno 24 ore, o più se necessario, controlla che ogni parte del tuo telefono sia pulita e sembri asciutta.
Controlla tutte le porte, gli scompartimenti e nelle aperture la presenza di umidità o sporcizia.
Rimuovi tutta la polvere e la sporcizia dal telefono e inserisci la batteria. Prova a accendere il dispositivo, facendo attenzione a rumori insoliti e verificando il corretto funzionamento del telefono.
Se il tuo telefono è completamente asciutto, ma non funziona comunque, prova a collegarlo al caricatore senza batteria.
Se il telefono funziona, probabilmente hai bisogno di una nuova batteria.
Se il tuo telefono si accende ma non funziona correttamente dopo averlo asciugato, probabilmente non sei riuscito a rimuovere del liquido, o i circuiti si sono già corrosi.
Rimuovi tutte le coperture, la batteria, le schede e altre periferiche, e strofinalo delicatamente con un pennello o uno spazzolino pulito e asciutto.


COSE DA NON FARE
Fai attenzione a non tenere l'aspirapolvere troppo vicino al telefono, perché gli aspirapolvere possono creare elettricità statica, che può danneggiare il tuo telefono più dell'acqua.
Non usare un asciugacapelli per asciugare un telefono.
Contrariamente a quanto si pensa non è consigliato usarlo (neppure in modalità fredda).
Usare un asciuga capelli potrebbe spingere l'umidità più in profondità e farle raggiungere i componenti elettrici.
Se l'aria sarà troppo calda inoltre, potresti sciogliere i componenti o la custodia.
ria molto asciutta sarà un ottimo ambiente per asciugare il telefono.
Non mettere il cellulare in forno o nel microonde per asciugarlo.
Lo distruggerai e rischierai di distruggere il microonde e di provocare un incendio.
Anche se seguirai tutti questi passaggi, i minerali disciolti nell'acqua possono provocare la corrosione o il corto circuito dei componenti del telefono.
I piedini dei componenti sono così vicini che anche un'incrostazione piccolissima può creare un corto circuito, rendendo il telefono inutilizzabile.
Non riscaldare la batteria o potrebbe perdere o esplodere.
Le batterie agli ioni di litio sono sensibili.
Se usi un asciuga capelli, assicurati di rimuovere la batteria prima.
Se usi l'alcool, fallo all'aperto e non riscaldare il telefono in nessun modo.
Non rimettere la batteria finché l'odore di alcool non è svanito.

Nessun commento:

Posta un commento