Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

domenica 29 giugno 2014

Cos'è il POS e Come Funziona (Guida)

Il POS (Point Of Sale) è un dispositivo elettronico che consente di accettare pagamenti tramite carte di credito e prepagate.
In poche parole è un servizio bancario che permette ad un esercente commerciale di incassare, direttamente sul proprio conto corrente, i pagamenti mediante moneta elettronica.
Il terminale è collegato con il centro di elaborazione della banca o del gruppo di banche che offrono il servizio, affinché venga autorizzato ed effettuato il relativo addebito sul conto corrente del soggetto abilitato e l'accredito sul conto dell'esercente.
Attualmente, i terminali POS sono a tutti gli effetti dispositivi informatici in quanto, non solo possono essere connessi ad una rete LAN, ma hanno le classiche funzioni di programmazione e/o configurabilità di un mini computer.
Infatti, alcuni modelli possono essere configurati per accettare altre tipologie di carte elettroniche.
Ovviamente, come tutti i servizi bancari, l'esercente deve stipulare un contratto con la propria banca (contratto per servizio POS) di cui il terminale POS è uno degli elementi.


DAL 30 GIUGNO 2014: POS PER TUTTI
Da domani 30 giugno 2014, per professionisti ed imprese, entrerà in vigore l'obbligo di accettare i pagamenti superiori ai 30 euro attraverso le varie forme di pagamento elettronico: bancomat, carte di credito e di debito.
Un obbligo che ha il doppio fine di semplificare la vita dei consumatori ma anche di contribuire alla lotta all’evasione fiscale.


NESSUNA SANZIONE PER CHI NON RISPETTA
Ma un obbligo che non piace ai commercianti, che lamentano i costi che da questo derivano, e un obbligo che in realtà è un obbligo a metà visto che, per il momento, non sono  previste sanzioni per chi non rispetterà la legge.
Nella pratica quotidiana i cittadini potranno quindi chiedere di pagare attraverso la moneta elettronica ma, in caso di risposta negativa, non potranno né evitare di pagare né denunciare la mancanza del professionista a cui si sono rivolti.
Ad introdurre la novità è il decreto “crescita bis”, il numero 179 del 2012, che inizialmente aveva stabilito che l’obbligo scattasse dal primo gennaio di quest’anno e riguardasse solo i soggetti che fatturavano più di 200mila euro l’anno.
Poi la proroga al 30 giugno ha fatto cadere questa prescrizione e da domani l’obbligo varrà per tutti. Dunque legge in vigore solo sopra i 30 euro per commercianti, artigiani, imprese e studi professionali.
Dal ristorante all’idraulico, dal falegname al dentista, dal parrucchiere a tutte le attività professionali siano essi notai, avvocati, architetti o commercialisti.


I COSTI ANNUI
I professionisti ovviamente si sono detti contrari soprattutto per i costi che questa comporterebbe.
Di fatto spese di attivazione, commissioni mensili e commissioni sulle singole operazioni sono a carico di chi chiede l'installazione del POS.
Alcune banche concedono il dispositivo in comodato d'uso; diverse associazioni  si sono già mosse per ottenere condizioni più vantaggiose rispetto a quelle standard ma nella media i costi sono elevati e gli accordi mancanti.
L'affitto del POS varia da 280 euro(per la versione di base) a 420 euro l'anno(integrato con internet): dunque da una ventina di euro al mese a trenta euro al mese.
Un imprenditore che realizza transazioni per circa 50mila euro l’anno tra costi di installazione, canoni e commissioni pagherà all’incirca 1700 euro l'anno.
Per cui nel complesso il mondo delle imprese per questi servizi dovrebbe versare 5 miliardi.
Federconsumatori ha stimato che il costo totale di un POS, ipotizzando circa 300 transazioni mensili da 40 euro, si aggirerebbe mediamente sui 525,25 euro al mese (escluso il costo di attivazione del POS ed escluso il costo della linea telefonica).
Per la Cgia di Mestre un'azienda con 100mila euro di ricavo annuo, con il POS, tra canone mensile, canone annuale e la percentuale di commissione sull'incasso, dovrà sostenere una spesa media annua di 1.200 euro.

1 commento:

  1. Bạn đang lo lắng phân vân khi không biết nên đặt niềm tiên ở công ty thiết kế web nào.? Bạn chưa bít giá cả và chất lượng dịch vụ ra sao.?
    Tôi xin giới thiệu: Công Ty TNHH HTSolution là một Công ty thiết kế website chuyên nghiệp chuyên cung cấp các dịch vụ chuyên nhiệp như: thiết kế website giá rẻ tại đây, phần mềm quản lý quán cafe tại đây, nâng cấp website,….vv. Nếu bạn có nhu cầu sử dụng dịch vụ phần mềm quản lý hay bạn cần làm web xin vui lòng liên hệ tại đây của công ty chúng tôi vui lòng liên hệ:
    CÔNG TY TNHH HTSOLUTION
    Địa chỉ: 78th Thăng Long - P.4 -Q.Tân Bình - TP.HCM
    Điện thoại: (08) 6267 3377 (Anh Hoàng) or 0985327297 (Anh Trường)
    Email: Info@htsolution.vn
    Website: http://htsolution.vn/

    RispondiElimina