Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

martedì 25 novembre 2014

Come Guadagnare Con Youtube (Guida)

Forse non tutti lo sanno ma Youtube non è un semplice archivio Video, esiste infatti un programma di affiliazione denominato YouTube Partner Program che permette l’inserimento di pubblicità nei video quindi di guadagnare.
Per essere accettati nel programma, occorre avere un discreto numero di view e tanti video caricati sul canale.
Ovviamente i video devono essere originali e personali(se sul vostro canale pubblicate canzoni di terzi o predate video qua e la in giro per il web, lasciate perdere. Non vi accetteranno mai).


APERTURA DEL CANALE E DIVENTARE PARTNER
Per avviare il tuo canale devi creare il tuo account su Google.
Dalla pagina di inizio di Google ottieni la tua Gmail.
Grazie all’email di Google puoi crearti il tuo profilo su Google Plus.
Ora che possiedi un account Google Plus, accedendo a YouTube ti ritrovi collegato con il tuo stesso profilo. Hai un tuo canale YouTube pronto per essere utilizzato: puoi commentare, inserire i tuoi video e interagire con la comunità di YouTube.
Se in passato con Youtube stesso ci sono stati dei problemi(chiusura del canale), ti consiglio di creare uno da 0.
Fatto ciò devi iniziare a pubblicare video quindi contenuti.
Solo in seguito potrai chiedere l'affiliazione.


TITOLI, DESCRIZIONI E TAG
Per quanto riguarda i contenuti, prima di tutto, è importante fare attenzione alle parole inserite nel titolo, il quale deve risultare accattivante ma chiaro:
- E' preferibile inserire le parole chiave nella parte iniziale
- Scegliete bene la lunghezza in modo che nello stream non venga tagliato

Anche la cura della descrizione di ogni video è fondamentale, in quanto, nei risultati di ricerca, descrive quello che l’utente visualizzerà, se deciderà di approfondire.
Come per il titolo, è preferibile concentrare i concetti più importanti nella parte iniziale perché sarà quella visualizzata nella pagina dei risultati ed immediatamente sotto ai video nella pagina di visualizzazione.
Consiglio di inserire i link ai social network connessi al canale e alle playlist correlate o ai contenuti simili, di inserire un un contatto mail, specificando se dedicato solo alle richieste di aziende o se aperto a tutti gli utenti.

I TAG rappresentano un ulteriore elemento chiave per creare dei buoni contenuti.
Vanno inseriti nell’apposita area, in quanto YouTube, come Google, predilige testi scorrevoli e “naturali”, non elenchi di parole sconnesse tra loro.
La pertinenza con ciò che il video comunica ed con tutti gli elementi testuali è fondamentale.
Per facilitare il processo di indicizzazione è consigliabile inserire la trascrizione del video ( i sottotitoli) che permette di “chiarire” il contenuto del filmato.
La “channel authority” va sempre tenuta sotto controllo grazie alle statistiche, perché rappresenta un fattore importante per apparire tra i primi risultati.
Teniamo costantemente monitorati, quindi, il numero di iscritti, di video e di ore di video visualizzati.
Le playlist possono fare molto per il successo di un video. In che modo?
Consiglio, quindi, di inserire il video in una playlist che abbia nel titolo delle parole interessanti in termini di ricerca ed altri video molto seguiti.
Per avere successo non è sufficiente concentrarsi sulle parole chiave.. è importante fare attenzione al coinvolgimento generato dal video prodotto, attraverso il numero di visualizzazioni, la variazione di tale dato nel tempo e, ancora più rilevante, il numero di minuti medio di visualizzazione (per quanto tempo gli utenti rimangono “incollati” al video?).

Fondamentale è mantenere il canale dinamico attraverso i commenti. In che modo?
- Commentando in maniera intelligente gli altri video dei canali di cui facciamo parte.
- Rispondendo a tutti i commenti che vengono inseriti per i nostri video
- Monitorando e bloccando lo spam tra i commenti

Similmente ai commenti è utile tenere sotto controllo i “like/dislike” che i propri video ricevono, parallelamente alla frequenza con la quale altri utenti li inseriscono tra i preferiti.


CREARSI UN PROPRIO PUBBLICO
Nei primi tempi non preoccuparti ai guadagni e come monetizzare il tuo canale.
Se non hai un discreto numero di visualizzazioni non perdere tempo, ma dedicati a creare la tua audience.
Questa fase può durare molto tempo.
Come realizzare i tuoi video? Ovviamente dipende dal tipo di video che hai in mente di creare.
Se sei un cantante e vuoi creare il video musicale la qualità conta e avrai bisogno di una buona videocamera e una post produzione.
Se vuoi creare dei tutorial per aiutare le persone a ritrovare la fiducia in se stessi ti basterà una semplice webcam.
Dopo aver girato il video devi montarlo.
L’insieme di tecniche che permettono di ricavare dal video grezzo il risultato finale si chiama post-produzione.
Da un filmato lungo ore potete ricavare dei mini video di soli 5 minuti.
Tagli, montaggi, effetti sonori, il campo è immenso e anche qui il limite è la vostra fantasia.
Ok, ora avete dei video belli, interessanti e divertenti.
Iniziano ad arrivare le prime visualizzazioni.
Cosa fare per monetizzare il proprio lavoro?


MONETIZZAZIONE
Il programma di partnerhip con YouTube basato sulle visualizzazioni e la vendita diretta dei propri servizi grazie alla visibilità ottenuta su YouTube.
Oppure, se sei abbastanza bravo e fortunato, magari verrai notato da grosse aziende.
Se pensi di ottenere il successo dopo 10 video caricati, allora forse è meglio desistere e cambiare obiettivo. YouTube ha delle potenzialità enormi, ma senza costanza raggiungerai al massimo poche centinaia di visualizzazioni.
Questo è il vero e solo segreto per avere successo su YouTube: credere fortemente nel proprio progetto, essere sicuri del proprio valore e non mollare mai.
Forse impiegherai un anno o più.
Forse dovrai caricare 100 video o 250, non si sa.
Per chiedere l'affiliazione devi collegarti alla pagina principale dello YouTube Partner Program e cliccare sul pulsante Get Started per accedere al modulo attraverso il quale inoltrare la richiesta per diventare partner di YouTube.
Il link è questo: Partnership Youtube
Nella pagina che si apre, compila tutti i campi del modulo che ti viene proposto con le tue informazioni personali e rispondi alle domande che si trovano sotto la dicitura Contenuti video.
Devi specificare in che settore operi, quanti video hai creato e perché sei interessato a diventare partner di YouTube (le risposte obbligatorie sono quelle con l’asterisco rosso).
Infine, digita una breve presentazione di te e dei progetti che intendi portare su YouTube nel campo di testo grande che si trova in fondo alla pagina, metti il segno di spunta accanto alla voce Monetizza con gli annunci e clicca sul pulsante Rileggi il modulo per visualizzare un riepilogo delle informazioni inserite ed inoltrare la tua richiesta.


GUADAGNARE CON LE PUBBLICITA'
Se tutto va per il verso giusto e vieni accettato nel programma dei partner di YouTube, hai la possibilità di guadagnare con YouTube inserendo delle pubblicità nei video che pubblichi sul tuo canale.
I video, come detto, devono essere originali al 100% e non violare nessuna regola né di copyright né di comportamento, altrimenti non verranno pubblicati.
Per attivare i banner pubblicitari nei tuoi video, devi mettere il segno di spunta accanto alle voci Rivendica questo video e Consenti pubblicità In-Stream per questo video durante il processo di upload e poi selezionare il tipo di pubblicità da visualizzare nel filmato.
Prima di essere disponibili al pubblico, i filmati con pubblicità devono essere approvati da YouTube (possono volerci dalle 12 alle 48 ore).
Puoi anche attivare la pubblicità sui video caricati sul tuo canale prima di diventare partner, recandoti nelle loro impostazioni, mentre per la ricezione dei pagamenti devi avere un account Adsense attivo.
I pagamenti vengono inviati sotto forma di assegno bancario al raggiungimento della soglia minima di 100 dollari entro 60 giorni dall’ultimo giorno del mese a cui fanno riferimento.


GUADAGNI
La domanda da un milione di dollari è: quanto si guadagna?
Dipende da tantissimi fattori.
Inoltre i guadagni dipendono dalle vendite pubblicitarie, dal periodo, dalla stagionalità (a dicembre i picchi sono alti, a gennaio bassi).
Tramite la partnership con YouTube si guadagna nel pubblicare annunci pubblicitari sui tuoi video e si ricevono pochi centesimi ogni click.
Equivalente al sistema di guadagno di Adsense.
I guadagni diventano interessanti a patto di avere un buon numero di visualizzazioni.
Tuttavia, qualsiasi sia il numero di visualizzazioni ottenute, per guadagnare grazie alle visualizzazioni, devi attivare il tuo canale per la monetizzazione accettando le norme e regole di YouTube e sottoporre i tuoi video alle regole del copyright.


CONSIGLI FINALI
1) Partecipa alla discussione, commenta i video altrui, fatti conoscere (l’obiettivo è creare interazione e stimolare il coinvolgimento dell’audience attraverso commenti, like e condivisione sui social network)
2) Sii paziente, non scoraggiarti subito: i guadagni, se lavori bene, arriveranno ma dopo tempo
3) Originalità
4) L'argomento deve appassionarti: dimentica i soldi
5) Ottimizza i tuoi video tramite tag e parole chiave
6) Pubblico e condivisione (un video su YouTube non raggiunge solo gli utenti YouTube. Spesso infatti, i video vengono condivisi su altri social network e diventano virali.
Non solo da parte degli utenti, la condivisione parte direttamente anche dagli Youtuber stessi)

Nessun commento:

Posta un commento