Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

venerdì 21 novembre 2014

Sito Russo Hackera Webcam (Insecam)

Nei giorni scorsi il sito Vice ha lanciato un'interessante inchiesta, secondo la quale un sito russo può hackerare una webcam "spiando" le abitazioni di ignare famiglie.
Dunque se avete installato in casa vostra telecamere con connessione a internet, magari per riprendere il giardino di casa oppure per tenere sott'occhio la cameretta dove dormono i vostri figli, se non avete predisposto una password tutto ciò che avviene nell'intimità del vostro appartamento può finire in Rete, su appositi siti dedicati proprio al "voyerismo".
Basta fare clic sui link dei video per violare la privacy altrui e dare una sbirciatina "in diretta".
Il sito spia si chiama Insecam.
Gli hacker sono riusciti ad appropriarsi del segnale di telecamere a circuito chiuso e ne stanno riversando il contenuto in pubblico: scene private, di gente che lavora, parla, litiga, tutto viene buttato alla rinfusa, nello streaming live.
Vittime di questa sbalorditiva violazione della privacy sono migliaia di privati cittadini di mezzo mondo, soprattutto negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, in Francia e in Italia.
Ma oramai si stanno accavallando scene provenienti da decine di Paesi, incluso Nicaragua, Pakistan, Kenya, Paraguay e Zimbabwe.
I video sono divisi per categoria e per nazione (oltre 600, ad esempio, le telecamere accessibili sotto la voce Italia): una specie di Youtube che si fa beffe della privacy di tutto il globo.
In cambio del "servizio" offerto, i gestori del sito guadagnano attraverso i pop up e i banner pubblicitari che compaiono ai frequentatori.
La soluzione è quella di dotare di password di sicurezza le proprio telecamere.
Ma la maggioranza delle persone non lo fa.

Nessun commento:

Posta un commento