Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

domenica 10 aprile 2016

Trasformare Lo Smartphone In Un PC: Windows Continuum

Windows 10 come tutti saprete ha introdotto tante novità ed è sempre più proiettato verso il futuro.
Tra le altre cose, Microsoft ha progettato pure un'interfaccia il più versatile possibile in grado di funzionare su tutti i dispositivi: desktop, laptop, tablet, smartphone, console e persino i server.
Ad esempio la versione mobile del sistema operativo integra la funzione Continuum che trasforma lo smartphone in un vero e proprio computer, connettendolo a mouse, tastiera e schermo secondario (ad esempio un monitor, una TV o un proiettore).
Collegando lo smartphone ad un monitor esterno ogni elemento dell'interfaccia (documenti, app e quant'altro) verrà automaticamente riadattato per sfruttare la maggiore superficie del display, mentre la possibilità di connettere mouse e tastiera Bluetooth offrirà all'utente strumenti di input in tutto e per tutto analoghi a quelli del PC.
Inoltre, proprio come si farebbe su un computer moderno, viene offerta all'utente la possibilità di lavorare con due applicazioni differenti nello stesso momento, e di utilizzare lo schermo touch dello smartphone come mouse per muoversi all'interno del desktop.
Una novità già perfettamente funzionante come ha dimostrato Microsoft con i vari Lumia 950, 950 XL, Surface Pro 4 e Surface Book.
La funzione Continuum può essere attivata anche in modalità wireless, anche se per sfruttare Continuum wireless sarà necessario disporre di un dispositivo di fascia alta dotato di hardware specifico.
La connessione senza fili dovrebbe funzionare come la funzione "Proietta schermo" sfruttando la tecnologia Miracast.
Idea che in generale ricorda molto quella della Motorola e del suo Atrix (che non sfondò mai sul mercato, non solo per problemi tecnici ma anche perchè si trattava forse di un qualcosa di troppo maturo per i tempi).

Nessun commento:

Posta un commento