Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

venerdì 17 giugno 2016

Cos'è Il Tempo UNIX? Date Particolari e Millennium Bug

Il tempo zero dell'Informatica non inizia con la data di nascita di Gesù Cristo o di chi per lui ma dalla mezzanotte di giovedi 1 gennaio 1970.
Non esisteva a quei tempi una data zero e quindi i programmatori la dovevano fissare per ogni file, ogni volta, nel file-system finchè non scelsero una data che potesse andare bene e che non soffrisse di overflow con sistemi a 32 bit, il 1970 sembrò una buona scelta (anche se inizialmente era stato scelto l'1 gennaio 1971).
Detto anche tempo UNIX, esso è come detto utilizzato per i timestamp dei programmi informatici.
In poche parole, esso segna il tempo trascorso in secondi da quella data.
Questo sistema di misurazione temporale è molto usato da sistemi operativi UNIX e può essere facilmente convertito, grazie a un piccolo software, nel tempo universale.
Ma perchè venne scelto il 1970? I sistemi UNIX vennero progettati nel 1969, il primo pubblicato nel 1971 quindi si suppose che nessun sistema informatico avrebbe potuto rappresentare un tempo di sistema prima di questa data.


DATE DA RICORDARE E MILLENNIUM BUG
Questo strano orologio, proprio come il calendario comunemente usato, regala date molto particolari dal punto di vista numerico.
Per esempio, il 9 settembre 2001 è stata la volta dello Unix Billenium, il momento in cui l'orologio si è fermato a 1.000.000.000 secondi.
Il 18 marzo 2005, invece, la cifra ha segnato l’1.111.111.111.
Il 13 febbraio 2009 per un istante si è fermato sulla cifra di 1234567890 secondi.
Per l'occasione sono state organizzate celebrazioni in tutto il mondo e l'evento è stato celebrato anche da Google, con un doodle dedicato.
Mentre il 26 gennaio 2011 è stato il 15.000° giorno dello Unix Time e i festeggiamenti hanno avuto luogo a Bloomington in Indiana (USA).
Il 18 maggio 2033 invece sarà il giorno del secondo Billennium: i 2.000.000.000 di secondi.
Sono molti i sistemi operativi che presentano problemi con date particolari.
A cavallo tra il 1999 e il 2000 si parlò molto del “Millennium Bug”, un problema che si verificò sui computer al cambio di data dalla mezzanotte del 31 dicembre 1999 all’1 gennaio 2000.
Temendo conseguenze catastrofiche, furono da più parti predisposte misure per correggere sistemi operativi, applicazioni, firmware e altri sistemi che lavorano con le date.


LA FINE DEL MONDO
Non sarebbe un vero calendario, tuttavia, se non ci fosse anche una fine del mondo.
Questa è segnata per le 03:14:08 UTC del 19 gennaio 2038, data prevista per il Bug Dell'Anno 2038 (bugY2038).
In questo giorno, infatti, per i sistemi operativi a 32 bit che adoperano questa rappresentazione del tempo scoccherà l'istante in cui i contatori toccheranno il loro valore massimo, l'istante rappresentabile più distante possibile dal 1 gennaio 1970: 2147483647 secondi.
Dall'istante successivo, i contatori registreranno il valore negativo -2147483648, che corrisponderà (sempre a partire dal 1 gennaio 1970) alle 20:45:52 di venerdì 13 dicembre 1901.
In poche parole il numero di secondi trascorsi dall'epoca raggiungerà il valore di 2 alla 31esima potenza, che è al di fuori dei valori rappresentabili da tale tipo di dato.
Tali calcolatori e sistemi operativi potranno quindi riscontrare malfunzionamenti, non essendo più in grado di memorizzare correttamente il valore che indica la data corrente.
Questa festività, anzi Apocalisse, è anche nota come "The Friday 13th Bug".

Nessun commento:

Posta un commento