Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

venerdì 17 giugno 2016

Il Bug Degli iPhone: 1 Gennaio 1970

Gli Smartphone e i Computer, per essere sincronizzati con date ed orari esatti, comunicano con server NTP.
Il riferimento sono le 00:00:00 dell'1 gennaio 1970 (Tempo Unix).
Se uno smartphone viene "impostato" dai programmatori in riferimento a questa data si ritrova a lavorare con un tempo praticamente "zero": ovvero tutte le operazioni matematiche fallirebbero rendendo di fatto il dispositivo inutilizzabile.
La causa del bug è quindi legata alla gestione del timestamp, che per alcune impostazioni dei fusi orari causerebbe una condizione di underflow in grado di mandare in crash il kernel del sistema operativo.
Un clamoroso errore di questo tipo è stato commesso dall'Apple (sino alla versione 9.3 che ha risolto il problema).
I bug riscontrati nei sistemi operativi mobile generalmente causano il blocco di un’applicazione e rallentamenti nelle performance.
Questo citato invece che affligge i dispositivi mini iPad 2, iPad Air, 5S, iPad Touch 2015, 6S e 6S Plus è ben più grave: come detto impostando la data 01/01/1970 nel sistema operativo iOS il dispositivo al successivo riavvio smette di funzionare, senza più dare segni di vita.
Pare che lo stesso bug si sia verificato anche per altre date (in un range compreso tra il primo gennaio e maggio del 1970).


ATTACCHI
Settare la data manualmente oppure in modo fraudolento potrebbe essere quindi molto pericoloso.
Stessa situazione potrebbe verificarsi tramite attacchi da remoto oppure con app opportunamente costruite.
O ancora creando, tramite Hotspot Wi-fi, falsi server NTP settati con quell'ora e data.
Gli iPhone connessi a una rete Wi-Fi del genere si troverebbero catapultati alla data infausta diventando quindi inutilizzabili al primo riavvio.
Sono stati diffusi anche messaggi palesemente falsi come questo:
Che permetterebbe di attivare funzioni retrò del Macintosh (che per inciso nasce più di 10 anni dopo e non nel 1970).
In realtà l'unica cosa che otterrete è il blocco del dispositivo sulla schermata di accensione.
Neanche la modalità di ripristino darebbe una mano.
Fatto il danno, l'unica alternativa è portare lo Smartphone in un centro Apple o aggiornare ad una versione più recente della 9.2

Nessun commento:

Posta un commento