Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

domenica 29 gennaio 2017

Numero Telefonico Provvisorio? Negli USA è Possibile Con l'App Burner

Da qualche anno è attiva negli USA e Canada l’app Burner che tornerà utile a tutti coloro che vogliono proteggere la propria privacy o effettuare chiamate non fornendo il proprio numero di cellulare.
L’app, collegata ad un servizio apposito, consente infatti di creare un numero di telefono temporaneo che indirizza al vostro numero reale e che può essere impostato per cancellarsi automaticamente dopo un certo lasso di tempo.
Essa consente di creare un numero provvisorio per effettuare e ricevere chiamate che, in base ai crediti acquistati, scade dopo 20 minuti di conversazione o 60 SMS o, ancora, dopo 7 giorni consecutivi.
Alla fine il numero provvisorio sarebbe come una mail temporanea e allo stesso tempo come il nick di una chat: cioè dura un certo tempo e maschera la propria reale identità (ovviamente senza esagerare con gli abusi, in entrambi i casi).
Le chiamate in uscita utilizzano i minuti effettivi e le tariffe del normale abbonamento, ma l’identità del numero rimane privata e anonima, in quanto fasulla.
E' possibile creare anche più identità e cancellare il numero quando si vuole.
Gli sviluppatori dicono che Burner è perfetto per le ricerche di lavoro, per i progetti a breve termine, per operazioni di Craiglist (cioè sito americano di compravendita ma anche dove si regalo oggetti o affittano stanze) o sui social media o in ogni occasione si desidera mantenere anonima l’interazione con altre persone.
Quello che differenzia Burner da altre applicazioni di chiamate, anche VoIP, è dato dalla temporaneità del numero di telefono cellulare.
Negli ultimi messi è stato aggiunto anche l'addon Ghostbot.
Si tratta di un Bot o chat fantasma se preferite che risponde automaticamente ai contatti indicati dall'utente come indesiderati.
A questo punto, dopo aver analizzato il messaggio ricevuto, cerca di ricostruire una conversazione che sia il più verosimile possibile.
Tutto questo attraverso l'intelligenza artificiale capace di capire il senso del messaggio inviato.
Ghostbot è programmata per portare avanti la conversazione, anche all'infinito, con gli interlocutori. L'obiettivo risulta, così, non tanto troncare la conversazione ma scoraggiare gli eventuali stalker senza creare troppi problemi all'utente.
Visto il grande successo sul suolo americano di questa app e del suo addon, non è detto che un giorno non possa arrivare anche in Italia.

Nessun commento:

Posta un commento