Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

domenica 12 febbraio 2017

Differenza Tra Telecomandi Rolling Code e a Codice Fisso

Generalmente garage e macchine moderne vengono aperte tramite un telecomando.
Il radiocomando dopo tot anni si danneggia quindi va sostituito sostenendo discrete spese, per evitare di perdere tempo conviene acquistare un radiocomando universale per cancelli automatici e garage.
Questo tipo di dispositivi per cancelli automatici hanno una funzione di autoapprendimento (clonazione), per programmarlo basta porlo di fronte al radiocomando che si vuole clonare e premere contemporaneamente i pulsanti del nuovo telecomando, una volta clonato è pronto all'uso.


FUNZIONAMENTO
I radiocomandi funzionano tramite frequenze e codici.
Detto in parole povere, essi consentono l'attivazione del cancello a distanza utilizzando onde elettromagnetiche.
Il funzionamento prevede l'interazione tra due unità distinte:
1) un trasmettitore, portatile a disposizione dell'utente
2) un ricevitore, in posizione fissa collegato via cavo al dispositivo da comandare

Il trasmettitore, per mezzo di un'onda radio trasmessa ad una determinata frequenza, invia un messaggio al ricevitore.
L'informazione contenuta nel messaggio è composta da un codice di sicurezza e da un comando di attuazione.
Il ricevitore, una volta ricevuto il segnale radio, confronta il codice di sicurezza con quello già presente nella sua memoria e, se i due combaciano, attiva il relè eseguendo così il comando di apertura/chiusura.
Se il codice non combacia ovviamente non verrà eseguita nessuna funzione.


CODICE FISSO E ROLLING CODE
Alcuni telecomandi per cancelli automatici però non si possono clonare, per capire ciò occorre fare una distinzione tra radiocomandi Rolling Code (frequenza di codice dinamico/ciclico) e codice fisso.
Quelli a codice fisso sono facili da clonare (il segnale inviato è sempre lo stesso. Una volta che viene "catturato" il codice, il cancello si aprirà ogni volta che viene riprodotto il medesimo codice, anche da altri dispositivi).
Il problema clonazione si presenta invece quando ci si trova di fronte ad un Rolling Code, in questo caso si deve acquistare un radiocomando originale perchè risulta (quasi) impossibile clonarlo.
Infatti ad ogni pressione del tasto del radiocomando si genera una stringa di 66 bit: i primi 28 formano un codice fisso, i secondi 32 un codice variabile e gli ultimi 6 risincronizzano il ricevitore.
Ciò significa che provando a clonare questi device, si clona l'ultima trasmissione effettuata ma cambiando il codice...al prossimo tentativo di apertura del cancello, la ricevente non recepirà il codice perché sarà variato di 32 bit (quello clonato sarà ormai vecchio).
Il cancello riconoscerà i codici variabili che genera il radiocomando tramite l'algoritmo (come detto ad ogni trasmissione saranno differenti).
Questi come si sarà capito sono telecomandi più evoluti, pensati per i ladri che hanno così maggiori difficoltà per aprire cancelli automatici, garage o auto.


CLONARE I ROLLING CODE?
Con il programmatore Hdc 900, la Remocon garantisce che è possibile riprodurre radiocomandi a codice fisso e Rolling Code, grazie ad un software ed un database, per clonare un radiocomando Rolling Code basterà selezionare la voce inerente e si potrà ottenere un radiocomando compatibile con la gran parte delle marche di cancelli automatici.
Il programmatore aggiorna il proprio database tramite ingresso dati USB.
Anche la Bravo, garantisce telecomandi universali in grado di clonare Rolling Code.

Nessun commento:

Posta un commento