Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

martedì 18 aprile 2017

La PAL-V Immette Sul Mercato La Prima Macchina Volante

L’azienda olandese PAL-V ha messo in prevendita un prototipo di auto volante alla cifra di partenza di 299 mila euro (per la Pioneer Edition, il prezzo sale a 499 mila grazie a un’attrezzatura futuristica che comprende un display elettronico per il controllo di volo).
La Liberty è definita dall’azienda “la prima auto volante commerciale certificata della storia”, e consiste in un’auto a tre ruote che sul tettuccio ha installato un rotore retrattile, e sulla parte posteriore un’elica, le cui azioni combinate (principio dell'autogiro), le consentono di trasformarsi da auto ad oggetto volante (e viceversa) in un lasso di tempo che va dai 5 ai 10 minuti.

Robert Dingemanse, amministratore delegato di PAL-V: “Dopo anni di duro lavoro, battendo sfide continue tecniche e di qualità, il team è riuscito a creare un’auto volante di ultima generazione che soddisfa i criteri di sicurezza esistenti in tutto il mondo”

Saranno prodotti 90 esemplari centro la fine del 2018, ognuno dei quali equipaggiato con due motori Rotax, uno da 100 CV per la strada e uno da 200 per i cieli: lunga 4 metri e larga 2.
La Liberty può raggiungere i 160 km/h e percorrere circa 1.300 km con un pieno, passando da 0 a 100 km/h in 9 secondi.
Quando è il momento di spiccare il volo, l’auto si solleva arrivando a toccare 3.500 metri di quota.
Nel cielo l'auto può toccare i 180 km/h, e ha un’autonomia, con il solo pilota, di 500 km.
Lo spazio di decollo è di 100-200 metri di lunghezza e 20 di altezza, senza ostacoli intorno e chiunque decidesse di acquistarla dovrebbe essere in possesso di una licenza di volo.
I primi test sono stati effettuati nel 2009 e ripetuti nel 2012 con successo, ed è allora che PAL-V ha iniziato a produrre l’auto che nei giorni scorsi è stata messa in prevendita.
A bordo sono stati installati tutti gli strumenti richiesti per il volo, tra cui un sistema di controllo del traffico aereo di seconda generazione che ha avuto il benestare della Civil Aviation Organization.

Nessun commento:

Posta un commento