Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

martedì 13 giugno 2017

La Storia Dei Cult Of The Dead Cow e I Loro Tools

I Cult Of The Dead Cow si formarono nel giugno 1984 a Lubbock, Texas, precisamente in un "macello".
I fondatori furono Swamp Ratte, Franken Gibe, Sid Vicious e 3 SysOps BBS.
L'edificio dove si formarono venne bruciato nel 1996.
Durante questo periodo venne coniato il termine "31337", un'espressione che denota abilità o la grandezza di una persona, un luogo o un oggetto.
Nel dicembre 1990, Drunkfux diede i natali a HoHoCon, la prima conferenza mondiale di Hacker.
Nel 1991, il gruppo ha cominciato a distribuire musica attraverso caselle postali.
Molti di questi album sono ora disponibili on-line nella loro interezza.
Nell'ottobre del 1994 nacque il newsgroup Usenet (alt.fan.cult-dead-cow), primo gruppo di Hacking ad avere il proprio newsgroup Usenet.
L'anno successivo dichiararono guerra alla Chiesa di Scientology, durante la controversia alt.religion.scientology, affermando

"Crediamo che El Ron Hubbard non è altro che Heinrich Himmler delle SS, che fuggì in Argentina ed è ora responsabile per aver rubato dei bambini dagli ospedali"

Nel 1996, il CDC annunciò la nascita della Ninja Strike Force, un gruppo di "ninja", dedicato al raggiungimento degli obiettivi del CDC, una task force di intervento sia online che offline.
Nel 1997, il gruppo dei CDC cominciò a distribuire musica in formato MP3 sul loro sito Web.
Alla fine del 1999, venne creato Hacktivismo, un gruppo indipendente dedicato alla creazione di tecnologia anti-censura a sostegno dei diritti umani su Internet (dichiarazione universale dei diritti dell'uomo e il Patto internazionale sui diritti civili e politici su Internet).
L'Open Source si sviluppa qui.
In realtà il termine "Hacktivism" nasce qualche anno prima: nel 1994.
Alla fine degli anni 90, il gruppo entrò in contatto con un gruppo di dissidenti cinesi chiamato "The Hong Kong Blondes".
L'obiettivo della Hong Kong Blondes era quello di distruggere le reti di computer all'interno della Repubblica Popolare Cinese, al fine di consentire ai cittadini di accedere ai contenuti che venivano censurato online.


TOOL
Tra i tool creati si ricordano:
-Back Orifice (la nota backdoor)
-The Automated Prayer Project (computer seriale VT420 connesso a Sun Ultra5)
-Camera Shy (tool di Steganografia)
-NBName (per disabilitare Netbios contro gli attacchi DDoS)
-ScatterChat (chat criptata)
-The Six/Four System (rete fatta da Proxy e peers, nata per combattere la censura)
-Torpark (variante del browser Firefox con TOR installato)
-Whisker (per ricercare vulnerabilità nei siti Web)
-Goolag Scanner

In particolare, Goolad Scanner nasce nel 2006, si tratta di un software di "Web Auditing" in grado di permettere a chiunque di testare il proprio sito Web attraverso una tecnologia definita "Google Hacking".
Il software di auditing nasce dall'esigenza di mettere al sicuro le piattaforma del Web.
Attraverso test random compiuti in Nordamerica, Europa e Medio Oriente, vennero individuati un bel po' di bug.

Nessun commento:

Posta un commento