Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

venerdì 13 ottobre 2017

La Storia Delle BBS Underground

Nel 1980 nasce la BBS underground 8BBS che sponsorizza l'Hacker The Condor 43.
The Condor fu arrestato e scontò 7 mesi di isolamento per il timore che facesse scoppiare una terza guerra mondiale a causa delle sue intrusioni nei computer,
Su questa BBS vengono acquistati oggetti tramite carte di credito illegali.
La BBS viene sequestrata dalla polizia.
Sempre in questo periodo nasce la BBS Pirate-80 o P-80 del sysop Scan Man.
Nello stesso periodo nasce la BBS 414 Private, dimora del gruppo 414 Gang che in seguito viene messo sotto accusa.
Il gruppo 414'S di Milwaukee (USA) riesce ad Hackerare tra le altre cose la Security Pacific Bank di Los Angeles e il laboratorio di armi atomiche di Los Alamos.
Nel 1983 nasce la BBS Plovernet, gestita da Quasi Moto.
E.Goldestein, futuro editore della rivista 2600 (una delle principali riviste hackers che deve il suo nome alla frequenza del famoso fischietto di Captain Crunch) fa da co-sysop, così come anche Lex Luthor (futuro fondatore del gruppo Legion Of Doom).
Nel 1984 nasce il gruppo e la BBS Legion Of Doom (LoD) di Lex Luthor (che la fonda a 18 anni), gruppo nato dalle ceneri del gruppo The Knight Of Shadow e che assorbirà più tardi il gruppo Tribunal Of Knowledge.
Nasceranno anche il gruppo Farmers Of Doom e Justice League Of America.
A metà anni 80 le BBS underground di diffondono sempre più.
Nasce Shadow Spawn Elite, Sherwood Forest I, II e III.
Nasce il Digital Logic Data Service in Florida il cui sysop è Digital Logic e viene frequentata da Lex Luthor.
Nasce la BBS dei Neon Knights, Free World II di Major Havoc, la BBS OSUNY, Blottoland, Private Sector, Atlantis, Digital Logic, Hell Phrozen Over, Catch-22 di Silver Spy, Phoenix Project di The Mentor.
In queste BBS vengono distribuiti i numeri della rivista Phracks, i testi del Legion Of Doom Tecnical Journal, i tools del Cult Of The Dead Cow, la rivista P/HUN, Pirate, i Syndacate Reports ed Activist Times Incorporated (una rivista anarchica).
Si diffonde anche la BBS Dr.Ripco, poi sequestrata nel 1990 durante l'operazione Sun Devil.
Intanto iniziano a diffondersi prime conferenze per solo Hackers.

H.Rheingold: "La prima Hackers Conference era stata una riunione di Hacker in senso tradizionale. C'è del marcio da qualche parte, se l'FBI indaga sulle persone che hanno dato all'America quello che viene considerato un margine competitivo nel settore dei PC" 
E' sempre nel 1984 che R.Stallman scrive la "Letter To ACM Forum" in cui si raccomanda di definire Crackers e non Hackers coloro che distruggono i sistemi di sicurezza informatici.
The Jargon File dà questa definizione di Cracker: "Colui che distrugge la sicurezza di un sistema. Coniato dagli Hackers attorno al 1985 per difendersi dal cattivo uso giornalistico del termine Hacker"

C'è un'evidente preoccupazione da parte della vecchia generazione di Hackers di non essere confusi con quello che sta avvenendo nell'underground telematico.
Nel 1985 nasce la rivista Phrack.
Knight Lightning e Taran King sono i due fondatori di Phrack (unione di Phreak e Hack) e diventano due dei principali giornalisti dell'underground Hacker.
La rivista nasce all'interno dei BBS Metal Shop AE, Metal Shop Private e Metal Shop Brewery. Quando Knight Lightning e Taran King vanno all'università usano i mainframe universitari per far circolare Phrack su Bitnet e attraverso tale rete su Internet.
Inoltre verranno organizzate ogni estate degli incontri fisici dal nome "Summercon" in cui si riuniranno hackers provenienti da tutto il paese.
Phrack e la rivista 2600 costituiranno il punto di riferimento per tutta la cultura underground dei BBS.
Nel 1985 nasce il gruppo Hacker Cult Of The Dead Cow che organizza annualmente la "HoHoCon Hacker Convention".
Nel 1986 Mentor della Legion Of Doom scrive "The Conscience Of A Hacker" che mette per la prima volta sotto i riflettori il problema dei Virus informatici.
Nel 1988 The Prophet della Legion Of Doom supera il sistema di sicurezza dei computer della BellSouth's prelevando il documento 911 che sarà uno degli alibi per l'operazione Sun Devil del 1990.
Nel 1989 al Galactic Hacker Party, Icata 89, ad Amsterdam partecipano J.Draper "Captain Crunch" e 2600, mentre lo stesso anno alla conferenza virtuale sugli Hackers organizzata da Harper's Magazine su The WELL per parlare di computer e cracking, sono invitati J.Draper "Captain Crunch", J.Perry Barlow, C.Stoll, S.Levy, L.Felsenstein, Acid Phreak, Phiber Optik (frequentatore del circolo 2600 e sostenitore del gruppo Hacker Masters Of Deception), Adelaide, Knight Lightning, Taran King ed E.Goldstein (editore di 2600).
Nel 1989 la Lod dirotta le chiamate ad un ufficio destinato al controllo dei prigionieri in libertà sulla parola vicino a Miami verso un'operatrice telefonica a luci rosse chiamata "Tina".
Questo riprogrammando le linee della SouthBell.
Fry Guy, autore del dirottamento verso "Tina" viene catturato un mese dopo.
Nel 1990 nasce il Computer Underground Digest che è una delle principali newsletter underground i cui files in quel periodo potevano essere ritrovati in tutte le principali BBS hacker.

Nessun commento:

Posta un commento