Visualizzazioni Totali

TRA I PRIMI IN ITALIA A PARLARE DI BITCOIN (DAL 2012!): PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' TECNOLOGICHE DEL WEB SEGUITE LA PAGINA FACEBOOK (LINK A SINISTRA)

domenica 21 febbraio 2021

La DeFi Si Sta Spostando Sulla BSC? E' Guerra Tra Bnb ed Ethereum!

In queste settimane c'è una lotta senza quartiere tra le blockchain di Ethereum e Binance (BSC). Dal suo canto, ETH è stato il primo protocollo ad utilizzare Smart Contract per la sua DeFi
Binance rimane il principale exchange ma ormai da 7-8 mesi ha lanciato anche i suoi progetti semi-decentralizzati.
La DeFi di Ethereum, come tutti saprete, soffre delle altissime fee (qualsiasi operazione venga svolta, quale caricamento di fondi, claim, harvest, etc prevede l'esecuzione di Smart Contract quindi la spesa di gas. Siamo arrivati a circa 40/50 dollari per ogni operazione effettuata) quindi con la rete intasata molti progetti stanno perdendo "hype" in favore della DeFi di Binance (Binance Smart Chain: Migliori Progetti) che garantisce fee nettamente più basse (da 30 cent a qualche dollaro in questi giorni per la rete ugualmente intasata) e maggiore velocità.
Da un lato abbiamo l'effetto Network dalla parte di ETH (in quanto questi progetti sono attivi da più mesi/anni), dall'altro rendimento ugualmente elevati (forse anche maggiori) a fronte di fee circa 40 volte minori.
In ogni caso, qui abbiamo realizzato una guida passo passo per la Binance Smart Chain (con anche il passaggio dei token da Binance ai vari Wallet Bep20): Guida Completa Per La Binance Smart Chain (Autofarm, Beefy, Pancake, etc)


PROOF OF STAKE E LAYER2
ETH sta provando a risolvere questo problema, prima cambiando il suo algoritmo del consenso (da Proof Of Work a Proof Of Stake), poi con l'introduzione del Layer2 (già attivo su alcune sue piattaforme: Synthetix, Aave, Loopring, se vogliamo Matic ex Erc20 e tra non molto arriverà anche su Uniswap V3) che lavora su una chain separata rispetto alla mainnet di ETH quindi a bassissime fee.
Il problema è che il passaggio dalla mainnet al Layer2 prevede comunque una spesa non indifferente di gas (prima di poterlo utilizzare), anche se i primi effetti si stanno vedendo soprattutto su Loopring e i suoi pools di liquidità che hanno abbattuto drasticamente i costi ma questo non basta.
Ti consiglio questi articoli: 


PIATTAFORME CLONATE
Il problema principale è che Binance non aspetta i "miglioramenti" di Ethereum e i vari Uniswap/1Inch/Sushiswap sono stati letteralmente clonati da protocolli quali PancakeSwap, BakerySwap o BurgerSwap.
MakerDao (che conia i Dai tramite collaterale. Per approfondire sul meccanismo, sui prestiti e su come gli oracoli mantengono il prezzo sul dollaro: Cos'è Un Oracolo e Come Funziona? Chainlink e Tutti Gli Altri) è stato clonato da Venus (e la sua stablecoin Vai). I giganti dello Yield Farming di ETH (ovvero Yearn Finance, Harvest Finance, etc) stanno ricevendo una dura concorrenza da parte di nuove piattaforme quali Beefy Finance ed Autofarm (tutte BSC).
Ma è legale tutto ciò? Certo che si perchè il codice è open source. Ovviamente la gente si sta spostando dove si paga meno. 


GUERRA TRA BINANCE ED ETHEREUM
Nelle ultime settimane ma ieri in particolare abbiamo assistito al rally di Bnb (oltre 330 dollari) e dei vari Venus Protocol, Cake (PancakeSwap) ma anche BIFI o Auto che stanno aumentando non solo le transazioni sui network ma anche il valore del loro token (per quello che può valere).
Ieri ETH ha risposto presente infrangendo il muro dei 2,000 dollari ed anche Harvest (Farm), Uniswap, Sushiswap sono state protagoniste di grossi aumenti. 
Due giorni fa Binance ha avuto dei problemi legati ai prelievi di Ether e di tutti i token Erc20, impedendo agli utenti di accedere ai loro asset basati su Ethereum. L'interruzione del servizio è arrivata all’improvviso e l’exchange ha avvisato gli utenti di aver "sospeso temporaneamente i prelievi di ETH e dei token basati su Ethereum per affrontare un problema di congestione di rete".
Probabilmente i problemi di congestione erano riferite alle gas fee elevate di Ethereum. Red, un moderatore di Harvest Finance, perplesso ha suggerito un legame con la crescita di Binance Smart Chain:

"La congestione su ETH di oggi non è peggiore delle scorse settimane, quindi il tempismo di Binance potrebbe essere considerato sospetto mentre cercano di spostare l’attenzione da Ethereum a Binance Smart Chain"

Stando ai dati di Etherscan, il costo medio del gas è inferiore rispetto a qualche settimana fa, cosa che rende le motivazioni di Binance ancora più ambigue. 
Secondo il noto analista Hasu si è trattata di una "dichiarazione di guerra contro Ethereum". Anche se il commento è stato pubblicato prima che l’exchange ripristinasse i prelievi.
Sam Bankman-Fried, il CEO dell'exchange FTX, ha indicato che il cluster di Amazon Web Services che ospita sia Binance che FTX ha subito un’interruzione, creando problemi per le piattaforme (anche se si riferiva agli attacchi denial-of-service).
Curiosamente, il prezzo di BNB si è impennato sino a 330$ subito dopo l’annuncio della sospensione. Ether ha registrato un lievissimo calo (probabilmente una normale correzione di prezzo).
Molti attribuiscono gli aumenti di valore di BNB al crescente utilizzo della Binance Smart Chain, che da qualche giorno ha il doppio delle transazioni giornaliere rispetto a Ethereum. 
Va detto che dopo la sospensione dei prelievi ETH e degli Erc20, il balance degli utenti è stato "congelato" per via della manutenzione (sussisteva un problema nella versione desktop dell'exchange).
Ovviamente Binance protegge il suo ecosistema e questo lo si sa. Ha creato una sua stablecoin (Busd) ed invoglia gli utenti ad holdarla/utilizzarla tramite launchpool ed altri prodotti.
Non a caso, i prelievi di Busd nel formato Erc20 costano solo 3 dollari, tutti gli altri Erc20 vanno dai 13 dollari di Tether Erc20 sino ai 16 dollari degli altri Erc20 (Ethereum è possibile spostarla per 10 dollari). Binance ovviamente invoglia gli utenti ad investire nel suo token, garantendo commissioni di trading scontate scegliendo appunto Bnb.

Nessun commento:

Posta un commento