Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

lunedì 23 settembre 2013

Naviga Gratis Con CrowdRoaming

Vuoi avere accesso a Internet mobile anche quando sei all'estero, senza pagare i costi del Roaming?
Se hai un dispositivo Android con la nuova applicazione CrowdRoaming è possibile!
Potrai rimanere collegato quando sei in vacanza, usufruendo della connessione Internet delle persone del posto mentre stanno navigando dal loro smartphone.


ADDIO COSTI ROAMING
Quando sei all’estero con il tuo telefono cellulare o tablet e vuoi navigare, vai incontro ad alti costi per il roaming, che derivano dell’accesso a un network internazionale con la propria scheda SIM.
Tuttavia, l’innovativa app CrowdRoaming, disponibili per adesso unicamente per Android e scaricabile da Google Play, offre una soluzione molto originale.
L’app, in effetti, consente a chi utilizza il proprio smartphone per navigare, di condividere una porzione della propria rete dati inutilizzata con i turisti che visitano la loro città.
L’app CrowdRoaming cerca automaticamente i dispositivi ai quali collegarsi durante l’esecuzione in background. Gli smartphone così diventano una specie di hotspot pubblico disponibili per gli altri, un chiaro esempio di economia della condivisione, una tendenza in continua crescita.
“La condivisione è oggi quello che una volta era il possesso e la popolarità di servizi come Couchsurfing o Airbnb è ìn continua crescita. Con CrowdRoaming, gli utenti non solo evitano costi molto elevati ma fanno anche un favore ad altre persone”, ha spiegato Zahidi, CEO di CrowdRoaming.com.
“Con CrowdRoaming volevamo unire la filosofia della condivisione con la nuova tecnologia mobile, e siamo molto orgogliosi del risultato.
Gli smartphone con CrowdRoaming possono comportarsi, per esempio, come hotspot per tablet o PC che abbiano difficoltà di collegamento. Inoltre, questa tecnologia può essere utilizzata per connettersi in tutta sicurezza al router che abbiamo in casa, o per offrire un accesso a Internet facile e sicuro a quanti visitano la nostra città, ad esempio, per un evento”.

Nessun commento:

Posta un commento