Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

martedì 30 agosto 2016

I Pericoli Di Pokemon Go: Ladri e Rapinatori In Agguato

Pokemon Go, oltre ai già discussi problemi inerenti incidenti e risse, pare che sia anche diventato il miglior alleato di ladri e criminali.
Infatti ci sono gruppi di rapinatori che attendono piccoli gruppi di cacciatori di Pokemon negli angoli più oscuri dei parchi pubblici, li buttano a terra e portano via il loro smartphone.
È successo, questo nel South Yorkshire tra le città di Sheffield e Doncaster.
Nella zona metropolitana di Manchester i ladri attuano un altro metodo: verificano quali sono le aree a maggior tasso di Pokemon, seguono i giocatori e proprio mentre questi stanno catturando il mostro tanto seguito e braccato, gli scippano il cellulare di mano.
Nelle West Midlands, vicino Birmingham, una donna impaurita ha chiamato il numero di emergenza della polizia locale: alcuni cacciatori, con grande insistenza, le continuavano a chiedere di poter entrare in casa sua dove avevano scoperto dei Pokemon rarissimi.
Il caso più inquietante, però, riguarda i tentativi fatti dai pedofili di utilizzare la scusa dei Pokemon per ghermire le vittime innocenti.
È accaduto nel Galles del Nord dove un uomo ha provato a farsi seguire in casa sua da alcuni ragazzini promettendo loro che proprIo vicino alla sua abitazione c’erano tantissimi Pokemon da catturare.


domenica 28 agosto 2016

Come Avere Buoni Voti A Scuola? Ci Pensano Gli Hacker Sul Deep Web

Le nuove tecnologie ormai sono sempre più presenti ovunque, anche all’interno delle scuole ovviamente.
Tecnologie elettroniche sicuramente più comode ma che, come sappiamo, spesso non fanno rima con sicurezza.
Sto ovviamente parlando dei registri elettronici dove i prof di turno annotano assenze, voti, impreparato e quant'altro.
In teoria il registro elettronico è più sicuro di un registro cartaceo: infatti quando un docente inserisce un voto all’interno del sistema vengono registrati data, ora, minuto e secondi dell’immissione e l’indirizzo IP del terminale da cui proviene la modifica.
Questa cosa non succede con il registro cartaceo ovviamente (a cui però è più difficile accedere).
Inoltre i “ritocchi” a penna sono facilmente individuabili.
Accedere, invece, ad un registro elettronico è davvero molto semplice, essendo in numerosissimi casi l’utilizzo di tali registri legato a programmi che non blindano le informazioni.
Questo significa che, in teoria, basta che uno studente sia connesso alla stessa rete del professore perché il primo possa catturare facilmente le credenziali d’accesso del secondo.


DEEP WEB
Molti di questi servizi sono attivi da tempo sul Deep Web.
Negli ultimi 18 mesi c’è stato un notevole incremento di richieste di attacchi informatici “a pagamento” da parte di studenti.
Tanto è vero che, ormai, gli Hacker hanno delle tariffe standard a seconda della missione da portare a compimento.
Il tutto tramite Bitcoin.
Non solo quindi diplomi e lauree false.
I servizi infatti comprendono anche il blocco del sistema informatico della scuola, con conseguente rinvio della prova d’esame (tramite attacchi DDoS).
Questo tipo di servizi sono attivi anche negli USA.
Per modificare il voto di un test scolastico, il costo è di circa 500 dollari.
Negli USA il sistema si presta perfettamente a questi trucchetti.
Infatti, gran parte degli esami/compiti vengono effettuati con PC connessi al web e i registri elettronici sono ormai ovunque da anni.
Proprio per questi motivi, gli Hacker hanno avuto la “brillante” intuizione di offrire i propri servizi a pagamento a chi non ha voglia di studiare.
Ad esempio si può chiedere di alzare un proprio voto, eliminare un’assenza dal registro elettronico, ma pure bloccare il sistema informatico della scuola e quindi costringere a rimandare il compito.
Ovviamente più complicati sono i servizi richiesti, maggiore è il prezzo.


CASI IN ITALIA
Nel 2013, 13 alunni di un noto istituto tecnico di Bologna hackerarono i registri della scuola.
La polizia postale dell’Emilia Romagna, comandata dal dirigente Geo Ceccaroli,scoprì infatti che nel corso dell’anno scolastico precedente, 2013, i giovani avevano modificato i loro voti sui registri informatici tenuti dai loro professori: dai computer presenti in alcune classi infatti erano riusciti a rubare le password di alcuni insegnanti e a inserirsi poi nelle pagine su cui erano riportate le votazioni.
Il tutto tramite Keylogger (usati per rubare le password digitate sulla tastiera dai prof).
Tuttavia, per evitare che la cosa fosse troppo evidente, i voti non venivano sollevati eccessivamente. Bastava mezzo punto, un punto al massimo aggiunto diverse volte lungo tutto l’anno scolastico, per poi ritrovarsi, nelle materie più temute, un bel 6 a fine anno.
Due docenti avevano annotato i loro giudizi anche su tradizionali registri cartacei e così hanno scoperto che qualcuno li aveva alterati online.
Subito è stato avvisato il preside che a sua volta ha chiamato la polizia.
Nel giro di poche settimane, risalendo ai computer di casa o ai cellulari da cui si erano connessi gli alunni, la polizia postale ha smascherato i colpevoli.
Tutte le valutazioni su cui c’erano dubbi di “brogli” sono state abbassate, e a tutti gli studenti coinvolti è stato assegnato un 6 in condotta: di conseguenza alcuni, alla fine dell’anno scolastico, sono stati bocciati, altri rimandati.
A marzo del 2016, un ragazzo in una scuola di Udine è entrato nel registro on-line della scuola e si è cambiato i voti di compiti in classe e interrogazioni.
Così i genitori, che possono accedere alle informazioni proprio per seguire l’andamento scolastico dei loro figli, leggevano la pagella “taroccata” e non quella reale di cui restava comunque traccia nel registro cartaceo.
Ed è proprio notando queste discrepanze che i professori si sono accorti della cosa.
Il 14enne aveva iniziato a ritoccare i voti ma lo faceva con furbizia aumentando i voti di poco in modo da non destare sospetti: un 6,5 poteva così diventare un 7 e un 5 una sufficienza.
Ed effettivamente all’inizio nessuno si è accorto di nulla, tanto che il giovane Hacker ha deciso di condividere le sue conoscenze con alcuni compagni di classe, modificando anche le loro pagelle virtuali. Il gioco è proseguito per alcuni mesi fino a quando i professori non hanno notato le incongruenze tra i registri virtuali (anche nel server della scuola veniva conservata una copia dei voti originali) e quelli cartacei.
La polizia postale ha individuato la falla nel sistema della scuola superiore, le cui difese sono state poi implementate con nuovi sistemi di sicurezza.
Circa 2 mesi dopo, a Gorizia, qualcuno, in una notte tra mercoledì e giovedì hackerò i registri elettronici del liceo scientifico Duca degli Abruzzi e dell’ITAS D’Annunzio.
10 per tutti ed assenze azzerate.
Le modifiche sono state attuate improvvisamente, e i primi ad accorgersene sono stati proprio gli studenti.
Le dirigenze delle due scuole sono state però molto rapide ad annullare le modifiche dell’anonimo Hacker.
L’unico danno arrecato riguarda il tempo che i docenti dovranno spendere a fare un controllo incrociato tra i registri elettronici e quelli (ancora) cartacei per verificare che, nonostante le opzioni di reversibilità del sistema, tutti i voti e le segnalazioni di assenze e ritardi siano tornate al loro posto.
Si è trattato però di un attacco dimostrativo o, se vogliamo, poco furbo.
Immaginate cosa sarebbe successo se ad essere stato Hackerato fosse stato un solo registro di un singolo studente.
Il sistema utilizzato dalle due scuole di Gorizia è InfoSchool, fornito in Italia dal Gruppo Spaggiari, e si tratta di uno dei sistemi di notabilità scolastica più diffusi in Italia.
Quello che ha fatto il burlone è stato recuperare delle semplici password generate dalle segreterie delle scuole e sfruttarle per accedere al sistema.
Lo stesso successe a Rovigo dove diversi studenti, ormai rassegnati ad essere bocciati o rimandati, hanno pensato di “darsi un aiutino” e, approfittando di un momento di distrazione dell’insegnante, sono riusciti a recuperare la password del registro di classe elettronico, per dare un’aggiustata alle valutazioni relative alle verifiche ed interrogazioni dell’ultimo quadrimestre.
E così, molti “3” o “4” si sono improvvisamente trasformati in un “6”, o addirittura in qualcosa in più, facendo lievitare la media di tutti quei ragazzi che non potevano vantarsi di essere certo degli “studenti modello”.
Gli stessi avrebbero anche abbassato di qualche punto le votazioni dei compagni più bravi, vendicandosi magari di quel compito “non passato”.
Ma le bugie, soprattutto in tema di voti scolastici, hanno le gambe corte e, il giorno seguente , è bastata un’occhiata dell’insegnante della prima ora al registro elettronico per capire quello che era successo.
«Fuori il colpevole o ci rimette tutta la classe».
Ha minacciato la direttrice scolastica dell’istituto, secondo quanto raccontato dagli studenti, ma nessuno, pare, ha deciso di parlare.

Il Mistero Di A.L.I.C.I.A.: Cos'era? Una Red Room? (Deep Web)

"The zero is nothing, its value equal to the failed divine creation"

Questo mistero, come tanti altri, emerge dalle profondità delle Darknet.
Di A.L.I.C.I.A. forse è meglio parlare al passato perchè il sito non è più raggiungibile da tempo.
Ma di cosa si trattava? Di una semplice pagina Web con un contatore ed una scritta "conosci Alicia?".
"La conoscerai presto, sta arrivando da te".
Molte persone attesero con impazienza che il contatore installato su di esso arrivasse a zero, sarebbe dovuto partire un live streaming o qualcosa di simile (tipo Red Room).
Apparentemente non successe nulla di grave ma il mistero rimase.
In poche parole ogni visitatore riceveva una risposta diversa: venivano forniti ordini da rispettare (mettere un oggetto in una certa posa, seppellire un'arma, etc.) e minacciati coloro che si rifiutavano di soddisfarle.
Altri hanno ricevuto come risposta una foto in bianco con un audio.
Si sentivano rumori di macchinari, colpi di frusta, una donna che urla ed altri suoni poco chiari.
Altri ancora un video di tortura (ma forse non live), altri ancora messaggi cifrati.
Ci sono state diverse teorie dietro il senso di questo sito "nascosto" e sui suoi creatori: da gruppi settari a troll, passando per illuminati, Hacker e persino criminali dediti alla distribuzione di materiali illegali.
Pare che nessuno è mai stato identificato.
La cosa particolare è che ai tempi controllando il codice sorgente di questo sito Web, s'incappa su una serie di misteriosi messaggi seguendo forse lo stile di Cicada 3301.

<!-- Não acharás a verdade em um código, você és a mentira, nós somos a verdade, e a verdade lhe achará. --!><script type="text/javascript">

Questa era uno dei messaggi cifrati riguardanti il sito:
"33 prescelti e 1 leader, mostrano l'evidenza, che la luce non superare il buio, è una legge universale. 
Il sole in tutto il suo splendore e la grandezza, è oscurato dal buio che lo inghiotte.
Chi combatte contro dei mostri dovrebbe assicurare che, così facendo, non si trasformi in un mostro a propria volta. 
E se si cerca un lungo periodo di tempo, in un abisso, l'abisso guarderà dentro di te.
Cosa succederà?
Aspettate lo streaming dal vivo per mostrare la tua paura e debolezza.
La nostra attenzione attira la paura.
Il terzo anello del martello, bello e perfetto, ad inizio di agosto, è un rituale rispettoso e simbolico del silenzio.
Qual è la verità? Lei è sul suo viso. Il tuo viso è la paura? Poi accettare la morte...o la tua faccia sorride? 
Il nostro quesito è nascosto, in modo da essere vero.
Se capirete la verità vedrete la morte.
L'oscurità si anima, allora possiamo vedere le nostre paure sotto la luce. 
Hai bisogno della cattiva luce per tormentarti?
E poi lentamente il 33 ha aperto gli occhi e sapeva cosa avrebbe dovuto cercare. 
Restano da esplorare le loro paure per raggiungere la solitudine più profonda, per poi consegnare ciò che verrà chiesto.
La scelta poi iniziare a raccogliere per cercare la verità, ma attenzione. 
Qual è il nome? 
Per ora ci prenderemo tutto ciò che amano, per poi rendersi conto che il suo nome è una maledizione"


MISTERO CHE RICORDA GANTZ
Si tratta di un fumetto in cui due amici sono travolti da un treno della metropolitana nel tentativo di salvare la vita di un barbone ubriaco caduto sulle rotaie.
Invece di morire una copia dei loro corpi viene "finisce" in un appartamento da cui è visibile la Tokyo Tower.
I due si accorgono di non essere soli nella stanza, ma che vi sono altre persone, tutte appena morte nei più svariati modi.
Inoltre le porte dell'appartamento sono chiuse e il gruppo non può andarsene.
Poco dopo una misteriosa sfera nera nota come Gantz, posta in un angolo della sala, si attiva, rivelando al suo interno una figura umana nuda con una maschera d'ossigeno sulla faccia e apparentemente assopita.
Quando la sfera si apre, appare un testo in verde sulla sua superficie esterna, che informa i presenti che le loro vite sono finite e che appartengono a "lui".
A ognuno dei gantzer è assegnata una missione che consiste nello uccidere determinati target e teletrasporta i gantzer nel luogo della caccia.
Dopo molte missioni Joichiro Nishi, un giovane gantzer della squadra di Tokyo, esperto conoscitore del gioco, rivela al gruppo il contatore di "Katastrophe", un conto alla rovescia al termine del quale ci sarà un grande cataclisma, dagli effetti ancora sconosciuti.
I partecipanti vengono liberati dal gioco, e una settimana dopo un'imponente orda aliena invade la Terra e comincia lo sterminio della razza umana, mentre Kei e i suoi compagni fanno del loro meglio per usare l'equipaggiamento di Gantz contro la forza d'invasione.

venerdì 26 agosto 2016

Come Cercare Vip e Persone Famose Con Un'App: Spaparazza

Spaparazza è un'app sviluppata in Italia.
Grazie a questa App quando vedi qualcuno di famoso vicino a te, puoi scattargli una foto o un selfie insieme e caricarla, così entrerà nella mappa dei VIP dell'app che sarà possibile consultare in ogni momento.
C’è anche la possibilità di ricevere una notifica quando qualcuno trova un VIP che ti piace.
La foto viene infatti geolocalizzata sull'app.
In questo modo la community saprà immediatamente dove si trova il personaggio famoso in quel preciso istante.
Il funzionamento è semplicissimo: una volta installata l'app sul dispositivo (è disponibile sia su iPhone che Android) bisogna creare un profilo oppure utilizzare Facebook per effettuare l'accesso. Una volta entrati potremo scorrere una lista con tutti gli ultimi avvistamenti, e ogni avvistamento sarà corredato da una fotografia scattata in quel momento, dalle informazioni di geolocalizzazione del VIP (quindi il posto in cui si trova) e anche da una piccola mappa che ci consentirà di raggiungerlo in maniera semplice.
Gli sviluppatori precisano che il sistema riesce a identificare i VIP: tramite un algoritmo che riconosce i volti è facile smascherare eventuali fake.

Download:
Spaparazza (Apple Store)
Spaparazza (Google Play Store)

giovedì 25 agosto 2016

Arrestato Aaron James Glende "IcyEagle" Su Alphabay Market

Aaron James Glende del Minnesota, 35 anni, conosciuto su Alphabay come "IcyEagle" è stato arrestato dall'FBI di Atlanta ed accusato di frode bancaria, furti di dispositivi e di identità aggravato.
Glende, seppur attivo sul market da neanche 1 anno, era tra i principali venditori di prodotti su Alphabay: market del Deep Web.
Sotto la categoria "frode" Glende aggiunse "High Balance SunTrust Login 30K-150K a disposizione", tra i servizi offerti i conti bancari hackerati di SunTrust a 66.99 dollari.
Intorno a marzo e aprile 2016, un agente sotto copertura acquistò un account SunTrust da Glende.
Le informazioni che IcyEagle aveva mandato all'agente han confermato che conteneva nomi utente, password, indirizzi fisici, indirizzi email, numeri di telefono e numeri di conto bancario che appartenevano a 5 diversi clienti SunTrust Bank.

"Questa indagine e l'arresto risultante dimostra chiaramente che l'FBI, non smetterà mai nel tentativo di identificare, localizzare, arrestare questi criminali indipendentemente dai sistemi di anonimato utilizzati" ha ribadito J. Britt Johnson (agente speciale dell'Atlanta Field Office dell'FBI)

Glende è stato incriminato da un gran giurì federale il 28 giugno 2016, ed è accusato di fronte (11 account "grossi" venduti da novembre 2015 con 30.000 e 160.000 dollari più altri 32 contenenti password e quant'altro).
Sarà comunque onere del governo dimostrare la colpevolezza dell'imputato oltre ogni ragionevole dubbio.

martedì 23 agosto 2016

Sorvegliare Casa A Distanza? Possibile Con La Videocamera Mobile Moby

Di sistemi di videosorveglianza ne esistono moltissimi: dalle classiche videocamere (Dropcam) a quelle "costruite" autonomamente (tipo Videosorveglianza Skype) ma se la vostra necessità è tenere sotto controllo più zone della casa, l'unico modo è implementare più videocamere e metterne una in ogni stanza da controllare.
La novità che introduce Moby sta tutta qui e non è poco.
Si tratta infatti di una macchina telecomandata su cui è montata una IP cam, che potrete controllare con lo smartphone a distanza (farla muovere in avanti, indietro, ruotarla, etc).
Ciò che vi serve è l'implementazione con l'antenna, l'app da scaricare ed una connessione ad internet decente (in realtà potrete abbassare la risoluzione del video per facilitare il trasferimento dati).
A procedura ultimata Moby sarà collegata alla rete Wi-Fi di casa, e tramite l’applicazione su iPhone o Android, sarà raggiungibile anche dall’esterno, tramite rete 3G/4G.
Moby trasmette il video in diretta, doppio audio (in entrata ed uscita, cioè potrete anche inviare la propria voce), ovviamente visore notturno, fotocamera per scattare foto e registrare video.
Lo streaming video avviene a risoluzione 720p, ma in modalità 3G/4G potrete passare anche alla modalità VGA per limitare il traffico dati.
Potrete usare anche gli accelerometri all'interno del telefono per pilotare il rover, ma i comandi digitali sono più precisi.
La batteria integrata offre un’autonomia di circa 2 ore in uso completo, inteso come movimenti all’interno della casa e streaming video, mentre da ferma e con l’invio del flusso video si arriva a circa 7 ore (non tantissimo ma sempre meglio di niente).
Prezzo 249,90 euro, sito ufficiale: Moby

domenica 21 agosto 2016

La Chat Holy3 Esiste Davvero? Di Cosa Si Tratta? (Deep Web)

Oggi parleremo di una leggenda metropolitana, di quelle che abbondano sul Web e a maggior ragione sul Deep Web.
Si tratta palesemente di un qualcosa di paranormale basato sul nulla o quasi (a differenza invece di video e storie più o meno veritiere quali Daisy's DestructionDafu LoveGreen Ball e Lolita Slave Toysgiochi splatter come Sad Satan e snuff movies quali le Red Room) perchè non ci sono prove quindi mi limiterò a trascrivere la storia (per quanti non la conoscessero).
Storie diffuse su 4chan e Reddit (ovviamente) da utenti inglesi, tedeschi e spagnoli.


DIFFUSIONE DELLA STORIA
Come dice il nome stesso Holy3 è una chat accessibile solo su TOR, a quanto si dice il link della chat è stato diffuso su board e forum a partire dal 2009, lo stesso compare e scompare (cioè viene cancellato da qualcuno).
Messaggio accompagnato da descrizioni vaghe e che non raccontano di cosa si tratta esattamente.
Spesso dal messaggio "Find It" o "Found Me".
Poi sono state diffuse leggende appunto su questa fantomatica chat, i 3 moderatori del canale e le loro risposte.
Alcuni hanno suggerito ciò che poi è effettivamente successo, altri hanno avanzato teorie ed ipotesi, altri ancora si sono rifiutati di parlarne.


I TRE MODERATORI
A quanto si racconta si tratta di uno schermo completamente bianco con nient'altro che la parola "Holy3" in alto ed alcune barre di navigazione.
Tre sono i moderatori della chat: AndrewS (colui che guarda), M44 (l'ascoltatore) ed Ariana (la speaker).
M44 risponde con frasi monosillabiche: "yes", "no", "maybe".
Invece AndrewS non risponde, modifica la struttura delle domande che vengono poste.
Probabilmente i primi due sono bot.
Ariana viene descritta come colei che gestisce la chat.
Dopo un certo periodo di tempo, Ariana comincia a parlare inizialmente con l'utente che entra in chat con risposte senza senso.
Anche se pare che Ariana conosca particolari della vita degli utenti che la contattano: ricordi d'infanzia, familiari deceduti, soprannomi e robe del genere.
Le persone che si trovavano nella stanza, a quanto si racconta, proverebbero sensazioni di ansia e disagio.
Esisterebbe inoltre un pdf chiamato "Hidden Place" che spiegherebbe i misteri di questa chat (probabilmente è questo che ha scaturito questa leggenda. A quanto si dice qualcuno lo trovò in un archivio chiamato "Txx Private Collection").
Il pdf aveva anche il link Onion della chat ma rimandava ad una pagina vuota.
Conterebbe anche la spiegazione dell' "empty garden" forse una semplice metafora inerente qualcosa a livello informatico tipo Java/HTML.
Esisterebbe anche un video postato da un utente: contenuto del video è inerente suo fratello diventato pazzo dopo esser transitato dalla chat Holy3.


UN DIALOGO POSTATO SU REDDIT
David un utente avrebbe (non si sa come) trovato questa chat e quindi si è ritrovato di fronte i 3 mod citati in precedenza.

"Ariana: Non farlo, David.
Questo mi ha detto. Il mio nome è effettivamente David, ma suppongo che è un nome abbastanza comune.
Me: haha, divertente. Non fare cosa?
Ariana: uscire dalla pagina.
Fanculo.
Questo è un luogo dove succedono cose strane.
Me: Come lo sai?
Ariana: Le presenze mi parlano.
Me: e che ti hanno detto?
Ariana: Tutto. Loro sanno tutto.
Me: dimostralo.
Ariana: Maxwell "X" non dorme mai facilmente.
Ariana mi mandò un link.
Era una .jpg quindi una foto.
Io non conoscevo questo Maxwell ma poi mi sono ricordato che conoscevo un certo Maxwell al liceo.
Schiacciando sul link, ho visto questo Maxwell viola in volto, appeso ad una corda.
Non riuscivo a gestire questa situazione.
Non sapevo chi fossero queste persone.
Non ho risposto al suo messaggio, ma andando su Facebook ho cercato Maxwell "X".
Osservai un po' il suo profilo prima di salvarmi uno screenshot, rimasto nella cartella chiamata "Maxwell" sul mio desktop per gli ultimi quattro anni.
Come in seguito sono venuto a sapere, Maxwell si era suicidato, o, come io credo, è stato ucciso (ore prima di questo post, secondo la polizia).
Questo venne completamente trascurato nelle indagini della polizia.
Negli ultimi 4 anni ho cercato di scoprire sempre di più sulla sua morte, ed approfondito indagini ed articoli per scoprire chi l'avesse ucciso.
Forse ci sono altri che hanno sperimentato il terrore di Holy3.
Io comunque dico di stare alla larga da loro.

sabato 20 agosto 2016

Come Rilevare Gli Autovelox Fissi e Mobili Con RadarDroid

RadarDroid è un'app molto utile in grado di segnalarvi la presenza degli Autovelox (Cos'è e Come Funziona) attraverso il GPS.
Avviando Radardroid, sarete avvisati (anche tramite suoni) della presenza degli autovelox (sia quelli fissi che quelli mobili che i tutor).
L'app è abbastanza leggera, e si mette in background (quindi non è affatto invasiva).
L'applicazione ci fornisce la lista dei POI in continuo aggiornamento (utile per gli autovelox mobili).
Essa permette anche di gestire le impostazioni dell'app nel migliore dei modi, quindi regolare le modalità di avviso visivo, vibrazione, sonori etc.
Inoltre, scontato dirlo ma s'integra perfettamente con Google Maps, quindi possiamo visualizzare la mappa degli autovelox a noi circostanti.
Potete trovare l'app Radardroid sia in versione gratuita (Lite) che a pagamento (Pro).
Nella versione gratuita l'app non gira in background.
Per il download: RadarDroid (Google Play Store)

Migliori Videogiochi Cyberpunk: Da Neuromancer a Cyberpunk 2077

Sono tanti gli ambiti Cyberpunk letteratura, cinema, fumetti, musica ed ovviamente videogames.
Era il 2012 quando CD Projekt RED annunciò la produzione di Cyberpunk 2077 mostrando per la prima volta al pubblico il trailer.
L'uscita era prevista per il 2013, poi è slittata all'anno successivo ed ancora oggi (2016 inoltrato) non è ancora uscito.
Si tratta di un gioco di ruolo, sequel di Cyberpunk 2020.
L’azienda è nota per aver dato vita alla saga videoludica di The Witcher (gioco di ruolo dal grande successo).
Il tutto iniziò nel 1988, negli Stati Uniti D’America, dove nasce il gioco di ruolo (cartaceo e non) Cyberpunk 2020, avente enorme successo.
Ispirato ovviamente a tematiche Cyberpunk.
Siamo nel 2020 in un mondo governato da organizzazioni spietate, siamo nello Sprawl (sobborghi malfamati delle grandi città dove gli omicidi sono all'ordine del giorno).
Il sistema di gioco è basato su prove di abilità con soglie di difficoltà diverse: facile 10, normale 15, difficile 20, molto difficile 25, quasi impossibile 30 a cui vengono applicati i vari modificatori.
I colpi in locazione e le regole per lo shock rendono il combattimento veloce e realistico, un unico colpo di pistola di piccolo calibro alla testa uccide quasi sempre, se si viene colpiti ad un arto non è raro perderlo e ritrovarsi costretti ad utilizzare protesi e supporti tecnologici che funzionano anche meglio dei loro corrispettivi naturali, un uso eccessivo di questi apparecchi è regolamentato dalla Cyberpsicosi, una progressiva perdita di sanità mentale nel vedere il proprio "fragile corpo di carne" sostituito da brillante metallo cromato.
I tipi di personaggi interpretabili sono molto vari: dal mercenario dotato di armi collegate neurologicamente al netrunner dotato di interfacce neurali con le quali infiltrarsi in ogni sistema informatico, al poliziotto costretto a fronteggiare da solo una criminalità senza freni.
Altre classi possibili sono il tecnico, tuttofare o medico esperto in cibernetica, il reporter televisivo o il superesperto nell'uso delle armi e nel combattimento a mani nude.
Assieme a Blade Runner, film storico e ormai cult del cinema, vennero gettate le basi del Cyberpunk odierno.
Nel 1988, difatti, immaginavano il mondo nel 2020 come un luogo tremendamente avanzato, tecnologico e con intelligenze artificiali super avanzate.
In Cyberpunk 2077 (che come detto uscirà forse nel 2017) la società moderna è nel pieno caos a causa di impianti meccanici biologici inizialmente inseriti per aiutare l’uomo ma poi sfruttati in modo spietato per gli utilizzi più disparati e senza controllo.
Il divario tra popolazione ricca e povera si è fatto enorme, e la classe media non esiste praticamente più.
Violenza gratuita, strani congegni ed apparecchi.
Il team di sviluppo ha marcato molto la questione dell’essere al lavoro su un open world ancora più grande di The Witcher, con quasi 400 ore di gioco possibili e un livello di dettaglio enorme.
Il personaggio interpretato dal giocatore sarà completamente personalizzabile.
Innesti praticamente per qualsiasi parte del corpo.


LISTA VIDEOGIOCHI CYBERPUNK
La gran parte di questi giochi sono usciti tutti su PC.
-Cyberpunk 2020 (1988) Gioco di Ruolo
-Neuromancer (1988) Gioco di Ruolo, edito dall'Interplay. Direi che il nome del titolo dice già tutto
-Snatcher (1988) Gioco d'Avventura edito dalla Konami
-Interphase (1989) Sparatutto 3D in prima persona e Puzzle Game
-Circuit's Edge (1990) Gioco di Ruolo
-BloodNet (1993) Gioco d'Avventura e di Ruolo, storia su vampiri in stile Cyberpunk
-DreamWeb (1994) Gioco d'Avventura
-System Shock (1994) Sparatutto e Gioco di Ruolo
-Burn Cycle (1994) Gioco d'Avventura che incorporava modelli 3D e video pre-registrati
-Quarantine (1994) Sparatutto in prima persona
-CyberMage: Darklight Awakening (1995) Sparatutto in prima persona e Gioco di Ruolo
-Hyper I.R.I.A. (1995) Gioco d'Azione basato sull'omonimo Anime giapponese (serie OAV di 6 episodi, prequel del film Zeira uscito nel 1991)
-CyberJudas (1996) Simulazione presidenziale, dove si assume il ruolo del presidente degli USA con tematiche quali tradimenti e spiongaggio
-System Shock 2 (1999) Sparatutto in prima persona
-Neuro Hunter (2005) Sparatutto in prima persona e Gioco di Ruolo
-Deux Ex: Human Revolution (2011) Strategia, Gioco di Ruolo, Stealth
-Hard Reset (2011) Sparatutto
-E.Y.E.: Divine Cybermancy (2011) Stelth
-Syndicate (2012) Sparatutto
-Cypher (2012) Trattasi di un'avventura testuale come quella in voga negli anni 80
-Remember Me (2013) Gioco d'Azione
-Shadowrun Returns (2013) Gioco di Ruolo
-NeoTokyo (2014) Sparatutto in prima persona
-Satellite Reign (2015) Strategia e Gioco di Ruolo
-Dex (2015) Platform 2D a scorrimento laterale (quindi molto vintage)
-Shadowrun: Hong Kong (2015) Avventura
-Ghost In The Shell: First Assault (2016) Multiplayer online



Se vuoi puoi fare un salto anche qui:
La Storia Delle Console: Dagli Anni 60 Al Nuovo Millennio
Primi Videogiochi Della Storia: Anni 50, 60 e 70
Migliori Videogiochi Degli Anni 80
La Storia Dei Laserdisk Game (Anni 80)
Crisi Dei Videogame (1983)
Migliori Videogiochi Degli Anni 90
Migliori Videogiochi Cyberpunk
Classifica Peggiori Videogiochi Di Sempre
Leggende Metropolitane Sui Videogame
Classifica Dei Videogame Più Violenti e Diseducativi Di Tutti I Tempi

venerdì 19 agosto 2016

Spiegazione Grafici A Candele Giapponesi: Trading Online (Candlestick)

Candlestick o conosciute anche come candele giapponesi sono grafici generati da un software, molti utilizzati nel trading online.
Sono chiamati così perchè sono di origine orientale: in Giappone, già nel 18esimo secolo, venivano utilizzati per studiare l'andamento del prezzo del riso.
Nel nostro caso invece, servono per monitorare i mercati finanziari e la loro evoluzione (Time Frame=durata della sessione).
Dal grafico si evince se stanno prevalendo gli acquirenti o i venditori.
Il software collegato alla piattaforma costruisce in tempo reale le nostre candele.
In prima approssimazione si può dire il colore delle candele indicano alzamenti o ribassamenti dei prezzi(nero o bianco ma posso trovare anche candele rispettivamente rosse appunto che indicano un ribasso del prezzo, quelle verdi un rialzo).


CANDELE
Le candele ci indicano l’andamento del prezzo in un dato intervallo di tempo, le ombre invece indicano il prezzo massimo (quando sono poste sopra la candela) o quello minimo (sotto la candela).
Il corpo (Real Body) della candela indica le rilevazioni di prezzo racchiuso tra il prezzo di apertura ed il prezzo di chiusura.
Dalle ultime candele si evince se un trend è al rialzo o al ribasso, invece il Gap (come dice il nome) è la differenza tra il prezzo di chiusura precedente ed il prezzo di apertura successiva.
La candela, può indicare anche un forte rialzo, in quanto il mercato è spinto unicamente in una direzione, il rialzo appunto.
In questo caso, possiamo notare come i prezzi si sono andati a spingere verso l’alto, andando poi a chiudere in prossimità di quello che sono i massimi registrati nella sessione di contrattazione.
La massima forza rialzista che un mercato possa esprimere si esprime senza ombre (Marubozu).
La candela giapponese Marubozu non ha ombre superiori o inferiori, e l’alto e basso sono rappresentati dalla apertura o chiusura.
Cosa sono le ombre (shadows)? Semplicemente dei segmenti.
Lunghe ombre su entrambe le estremità indicano incertezza del mercato nei movimento dei prezzi.
Infine per indicare un’inversione sostanziale, l’ombra superiore dovrebbe relativamente essere lunga almeno 2 volte la lunghezza del corpo.
Upper Shadow=prezzo massimo, Lower Shadow=prezzo minimo.


SOLDATI BIANCHI E CORVI NERI
La disposizione a 3 soldati bianchi indica la conferma di un trend al rialzo.
Quindi ci andiamo a trovare di fronte a 3 candele bianche che solitamente sono indicate con il colore bianco (o verde), dove per forza di cose avremo un prezzo di chiusura maggiore di quello di apertura.
Le ombre superiori della seconda e della terza candela non sono presenti, in quanto il prezzo di chiusura di queste candele è molto vicino ai massimi.
La situazione opposta è quella dei 3 corvi neri, che a differenza della prima, rappresenta la continuazione di un trend ribassista.
Quindi, seguendo lo stesso tipo di ragionamento, ma al contrario, vedendo 3 candele ribassiste con ombre inferiori inesistenti.


HAMMER ED HANGING MAN
Una disposizione nota della candela è l’Hammer (“martello”, se il real body è verde/bianco) o Hanging Man (“impiccato”, se il real body è rosso/nero).
Il corpo della candela è molto piccolo, assenza dell’Upper Shadow (o di dimensioni irrilevanti) e una la Lower Shadow molto lunga.
Indica, tra le altre cose, la fine di un trend.
Dopo la realizzazione della candela d’inversione rialzista si può comprare subito senza attendere conferme ulteriori o, al limite, conviene attendere che il trend confermi di aver cambiato direzione e per questo si aspetta che nelle giornate successive si verifichi una chiusura sopra il massimo della candela.
Discorso speculare per l’inversione ribassista.


SHOOTING STAR E SPINNING TOPS
Un’altra figura di inversione è la Shooting Star (stella cadente).
Si presenta alla fine di un trend rialzista. 
Vediamo ora lo Spinning Top (trottola):
Lo Spinning Top manifesta indecisione, compratori e venditori si contendono la vittoria senza che nessuno riesca a prevalere sull’altro.
Quando si trova questa figura alla fine di un trend rialzista o ribassista, può segnalare un’indecisione e quindi un imminente cambio di direzione del mercato. 
Anche in questo caso i volumi sono preferibili a rialzo in modo da conferire alla figura maggiore importanza.
Indica molto probabilmente un trend in esaurimento, da sola non ci offre indicazioni di acquisto o vendita, ma fa alzare l’attenzione qualora fossimo in trend following.

CANDELABRI DOJI
I Doji, un po' come lo Spinning Top, sono dei candelabri che forniscono delle informazioni d'incertezza del mercato.
Qui i prezzi si muovono sopra e sotto il livello di apertura durante la sessione, in prossimità del livello di apertura.
Il risultato è una situazione di stallo, dove ne compratori ne venditori sono stati in grado di ottenere il controllo e un punto di svolta potrebbe essere in via di sviluppo.
La rilevanza di un Doji dipende dalla precedente tendenza o anche dai precedenti candelieri.
Dopo un una lunga candela bianca, un Doji segnala che la pressione di acquisto sta cominciando a indebolirsi.
Al contrario dopo una candela lunga nera, il segnale Doji indica che si è in fase di vendita.
Per tanto i Doji indicano che le forze della domanda e dell’offerta stanno portando ad un cambiamento di tendenza prossimo.
Doji indica delle lunghe ombre superiori e inferiori che sono quasi della stessa lunghezza.
Questi infatti, riflettono una grande quantità di indecisione del mercato.
I long-Legged Doji indicano che i prezzi scambiati sono ben al di sopra o al di sotto del livello di apertura della sessione mostrando un cambiamento rispetto all’apertura iniziale.
Il Dragon Fly Doji, crea un tipo di ombra lunga inferiore.
Il candeliere risultante si presenta a forma di T con un ombra lunga inferiore e senza ombra superiore. Prevalgono i venditori che hanoo spinto i prezzi ad un livello più basso durante la sessione.
Entro poi la fine della sessione, gli acquirenti hanno spinto nuovamente i prezzi a quello che è il livello di apertura andando poi a confermare quello che sarà il futuro.
L’ombra lunga inferiore indica la prova di acquisto.
Dopo una lunga tendenza al ribasso, dopo una lunga candela nera o un supporto, un Dragon Fly Doji potrebbe segnalare una potenziale inversione rialzista.
Gravestone Doji sono uguali ai precedenti ma al contrario, andando a creare una lunga ombra superiore.
Il candeliere risultante si presenta come una T rovesciata, con una lunga ombra superiore e nessuna ombra inferiore.
Gravestone Doji indicano che gli acquirenti hanno dominato il mercato  e hanno spinto i prezzi più elevati durante la sessione.


ALTRI ARTICOLI CHE POTREBBERO INTERESSARTI
Borsa, Titoli ed Azioni: Cosa Sono e Come Funzionano
Guadagnare Con Il Trading (Forex)
Migliori Broker (Guida)
Cosa Sono Le Opzioni Binarie 
Tipi Di Opzioni Binarie 
Vantaggi e Gli Svantaggi Delle Opzioni Binarie
Nick Leeson e Il Fallimento Della Barings Bank 
Societe Generale e La Truffa Di Jerome Kerviel