Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

lunedì 15 settembre 2014

Smartphone Android One In India


Google ha presentato in India i primi smartphone che montano Android One, linea pensata per portare dispositivi economici nei paesi in via di sviluppo.
Creati con i costruttori locali Spice, Micromax e Karbonn i telefonini hanno display da 4,5 pollici e un prezzo che parte da 105 dollari.
Altra importante novità che riguarda al momento solo l'India: Google ha annunciato l'arrivo di una versione ad hoc di YouTube con cui scaricare i video e riguardarli offline.
Quello dei paesi in via di sviluppo è un bacino che interessa a molti big dell'hi-tech.
Infatti solo in India, secondo i dati di Idc, nel 2013 le vendite di smartphone sono quasi triplicate raggiungendo i 44 milioni di unità.
Gli smartphone lanciati sono "dual sim", montano una fotocamera posteriore da 5 megapixel più una frontale da 2 megapixel, hanno un processore quad-core MediaTek da 1.3 GHz e 1GB di Ram.
A breve arriveranno proposte diverse in termini di dotazione hardware, dimensioni e colori grazie all'adesione al programma di società come Acer, Alcatel, Asus, Htc, Lenovo, Panasonic e Qualcomm, spiega Google, aggiungendo che Android One sbarcherà in Nepal, Indonesia, Filippine, Bangladesh, Pakistan e Sri Lanka entro il 2014, con altre nazioni che si aggiungeranno l'anno prossimo.

venerdì 12 settembre 2014

Facebook Aggiunge Il Contatore Visualizzazioni (Video)

Pare che Facebook introdurrà un contatore di visualizzazioni sui vari video che verranno visualizzati.
I contatori, che inizieranno a essere introdotti questa settimana, consentiranno agli utenti di sapere quante visualizzazioni ha ottenuto un video condiviso pubblicamente da persone o pagine, in modo da «aiutare la gente a scoprire filmati nuovi e popolari».
Sul fronte mobile quando un utente finirà di guardare un filmato riceverà consigli su video correlati da vedere, insomma un po' quello che accade con Youtube.
Vi sarete anche accorti che da un po' di tempo a questa parte, i video si autoriproducono da soli, ciò ha portato a molte polemiche soprattutto da parte di coloro che usano connessioni dati a "consumo".
Pur senza riferimenti diretti alle polemiche, il social ha precisato che le impostazioni dell’auto-play «sono facilmente personalizzabili».
In pratica si può impostare la funzione in modo da non incidere sulla bolletta, ad esempio abilitandola solo quando si è connessi via wi-fi.

Netlog Chiude i Battenti e Si Trasferisce Su Twoo (2014)


Se eravate iscritti a Netlog, in questi giorni vi sarà sicuramente arrivata un mail che vi dice che il social network sta per chiudere.
Infatti il noto social network chiude dopo ben 10 anni di attività(lanciato nel 2004).
Esso vantava una attiva e numerosa community italiana, anche se con un lento declino a seguito della rimozione dei gruppi e soprattutto della diffusione copiosa di Facebook, Ask.fm, Twitter ed analoghi.


COSA CAMBIA?
Tutti gli account sono stati migrati sul sito per incontri Twoo, appena un utente tenta infatti di accedere al vecchio Netlog viene automaticamente dirottato su Twoo.
Il sito Twoo appare come un clone del noto Badoo, altro sito per incontri, e come quest’ultimo ha molte funzionalità a pagamento tramite crediti acquistabili con carte di credito, prepagate, paypal o credito telefonico.
Come se non bastasse questo ad intristire il malcapitato ormai ex utente Netlog, si aggiunge il fatto di non poter mandare messaggi se non si carica una foto riconoscibile del proprio volto (molti su Netlog avevano un avatar) con conseguenza di essere impossibilitati a contattare i vecchi amici di Netlog se non si accetta di fornire una foto.
Il vecchio Netlog aveva legato i suoi account a Twoo ormai da tempo, ma era possibile non accettare di entrare a far parte di Twoo, con la chiusura di Netlog la migrazione è stata completata e soprattutto obbligatoria.
Avviso Twoo (come molti altri siti simili) è noto per lo spam selvaggio verso i contatti degli account che collegate (Hotmail ed ovviamente Facebook).

mercoledì 10 settembre 2014

Il Bug Di Madden 15: Christian Kirksey (Tiny Titan)


Madden 15 è il gioco ufficiale della NFL, targato EA Sports.
Curiosamente le prime release sono affette da un bug, ovvero Christian Kirksey(1 metro e 88 per 106 kg nella realtà) viene raffigurato poco più alto del pallone da football.
Il glitch rimpicciolisce il linebacker Kirksey, rendendolo più piccolo perfino del pallone ovale usato in questo sport.
Kirksey è uno dei prospetti più interessanti dei Cleveland Browns, ma in realtà, per la EA Sports, non solo è alto 36 centimetri ma gioca anche nei Tennessee Titans.
Chiaro, stiamo parlando di un bug, uno dei più esilaranti “problemi tecnici” dei videogames.
Già per tutti è diventato “Tiny Titan”, il “Piccolo Titano”.

Dunque, difficile da vedere all’interno delle squadre, come dimostrano alcuni screenshot delle azioni in cui è coinvolto.
E' stato realizzato alto soli 1"2 piedi di altezza (il bug è facilmente spiegabile visto che in realtà è 6"2, quindi ciò è probabilmente dovuto ad una errata digitazione di un numero).
Anche se EA Sports ha deciso di fare buon viso a cattivo gioco, trasformando il bug in un'arma pubblicitaria e realizzando un trailer di Madden con la simpatica collaborazione del giocatore interessato.
Il breve filmato racconta la storia del piccolo titano con tanto d'intervista a Kirksey e microfono gigante.

"Non potete misurare gli uomini in base alle loro dimensioni. Non importa se siete piccoli: abbiate grandi sogni e vivete in grande!", sono le parole profonde di Kirksey.
Grandi consigli per un uomo così minuto!

Alla fine la domanda sorge spontanea: bug vero o trovata pubblicitaria?

martedì 9 settembre 2014

Quando Conviene Comprare e Spendere I Propri Bitcoin?



In questo articolo, che potrà sembrare banale(ma in realtà non lo è), spiegherò quando è conveniente spendere i vostri Bitcoin.
Apparentemente uno dice "un oggetto costa 40 euro, lo pago in Bitcoin ed il valore sempre di 40 euro è".
In realtà non è così.
La prima cosa da capire è che non è l'euro ad adeguarsi ai Bitcoin ma il contrario(ovvero i Bitcoin che si adeguano all'euro).
La seconda cosa importante da sapere è che il Bitcoin, nel giro di pochi mesi, ha fluttazioni considerevoli.
Quello che oggi voi pagate 50 euro(0.14 Bitcoin), domani potrebbe valere 0.7 Bitcoin(eppure il valore è sempre 50 euro).
Come si evince sono i Bitcoin che si adeguano all'euro e non viceversa(il valore in euro sempre quello è).
Io penso che il tutto sia già abbastanza chiaro però sotto faccio un esempio con tanto di conversione in euro, per capire che bisogna fare molta attenzione ed aspettare i momenti favorevoli per fare grossi acquisti.
Sempre se volete risparmiare o guadagnare qualcosa.
Se invece ragionate con l'ottica di tutti i giorni "sempre 50 euro sono, indipendentemente dalle variazioni del Bitcoin" sbagliate.


ESEMPIO
Partiamo dal concetto che oggi 1 Bitcoin=vale 365 euro.
Voi ne comprate 1 e spendete appunto 365 euro.
Se non sapete dove comprare i Bitcoin: Come e Dove Acquistare Bitcoin
Dovete acquistare un oggetto del valore di 100 euro(0.27 Bitcoin).
Dove spendere i Bitcoin? Dove Comprare Con I Bitcoin (Siti Online)
Oggi come detto vi costerebbe 0.27 Bitcoin.
Che per il valore che ha raggiunto il Bitcoin in passato è tanto.
Mettendo che abbiate nel vostro Wallet 1 Bitcoin(solo quello che avete comprato), spendendone 0.27, ve ne rimarrebbero 0.73 (265 euro).

Ora mettiamo caso che non fate lo acquisto e lo fate tra 2 mesi quando il Bitcoin vale 730 Euro(cioè il doppio di ora)...e non è un'ipotesi peregrina perchè il Bitcoin sino a qualche mese fa valeva quasi 1000 euro.
Lo stesso oggetto(di 100 euro) vi costerebbe solo 0.135 Bitcoin.
Vi rimarrebbero sul vostro Wallet 0.865 Bitcoin che corrispondono a 630 euro.
Insomma avrete comprato il Bitcoin a 365 euro, fatto l'acquisto di 100 euro e vi rimangono 630 euro nel Wallet!

Riepilogando: nel primo caso, avete sempre speso 365 euro, fatto l'acquisto di 100 euro ma ve ne rimangono solo 265 euro.
Dal punto di vista pratico voi avete sempre speso 100 euro ma nel secondo caso avete "creato soldi" guadagnandoci quasi il doppio, nel primo caso no.
Caso ancora più negativo è che il Bitcoin deprezzi il suo valore e da 365 euro scenda chessò a 300 euro...se comprate nel mentre ci andate addirittura a rimettere! (con l'oggetto in questione)
Per un venditore vale lo stesso: voi gli date 100 euro(0.27), se il Bitcoin raddoppia il suo valore quei 0.27 diventano 200 euro al cambio!
Come abbiamo visto è il Bitcoin che si adegua all'euro e non il viceversa ovviamente.


MORALE DELLA STORIA
La morale della storia è che dovete sempre controllare le fluttuazioni del mercato quando fate acquisti e soprattutto dovete comprare oggetti o fare prenotazioni quando il Bitcoin è "forte" rispetto all'euro.
Ovvero quando ha un valore di mercato elevato.
In poche parole: comprate il Bitcoin quando vale poco(a 365 euro è un buon affare), invece comprate oggetti quando il valore del Bitcoin è elevato o comunque quando supera i 365 euro che voi avete speso per comprarlo!



Per saperne di più vi rimando anche agli articoli inerenti allo stesso argomento:
Cosa Sono I Bitcoin(Guida)
Guadagnare Bitcoin(Guida Per Pagare Sul Deep Web)
Guadagnare Bitcoin Con Bitforce SC
Monete Virtuali Simili Ai Bitcoin(2014)
Come Guadagnare Litecoin(Gratis)

Guida Deep Web 2013
Navigare Con TOR Browser
Navigare Nel Deep Web Con Una VPN
Configurazione TOR 2013(Per Il Deep Web)
Come Funziona Freenet(Deep Web)
Come Navigare Nel Deep Web Con Freenet
Links Italiani Freenet(2014)
Accedere Al Deep Web Senza Software
Guadagnare Bitcoin(Guida per pagare sul Deep Web)
Darknet: La Rete Oscura
Link Per Il Deep Web(Freenet e TOR)
How To Access Deep Web

lunedì 8 settembre 2014

Recensione e Caratteristiche Surface Pro 3


Surface Pro 3 è il nuovo tablet da 12 pollici che Microsoft ha progettato come un prodotto in grado di sostituire definitivamente i notebook: è basato su Windows 8.1 Pro, dispone di un design molto raffinato ed è molto leggero.
Il prezzo si aggira sugli 800 euro.
Nonostante oggi i tablet siano sempre più potenti e ricchi di funzionalità, la stragrande maggioranza dell’utenza continua a portare con sé anche il computer portatile, dunque Surface Pro 3 è stato costruito proprio nel tentativo di superare tale limite: Microsoft lo ha infatti pensato come il tablet definitivo in grado effettivamente di sostituire il notebook.
Solitamente infatti si usa un tablet per guardare un film, per giocare, per navigare sul Web e per fruire comodamente e velocemente di numerose app, mentre è preferibile utilizzare un computer portatile per scrivere documenti, lettere, per lavorare con i fogli di calcolo, per creare contenuti multimediali.
Surface Pro 3 è capace di fare tutto questo, senza tuttavia rinunciare all'estetitica e con la tipica autonomia che ci si aspetta da un tablet.
Vi sono numerosi fattori che contribuiscono a rendere Surface Pro 3 un dispositivo ideale per l’intrattenimento e per la produttività: oltre infatti a un comparto hardware di indubbio spessore, possiede altri punti di forza tra cui un pannello multitouch e particolari cerniere che gli permettono di adottare qualsiasi inclinazione fino a 150 gradi e ha in aggiunta un pennino stilo che permette di scrivere, disegnare e prendere appunti in maniera assolutamente rapida.


5 VERSIONI
Microsoft ha progettato cinque versioni di Surface Pro 3, che si differenziano per processore, quantitativo di RAM e di memoria interna integrata, in modo tale da fornire alla clientela consumer ed enterprise una soluzione ideale in base alle diverse esigenze. Nello specifico, le configurazioni disponibili sono le seguenti:

Intel Core i3, 64 GB e 4 GB di RAM: 799 dollari
Intel Core i5, 128 GB e 4 GB di RAM: 999 dollari
Intel Core i5, 256 GB e 8 GB di RAM 1299 dollari
Intel Core i7, 256 GB e 8 GB di RAM 1549 dollari
Intel Core i7, 512 GB e 8 GB di RAM 1949 dollari

La prima configurazione con Core i3 può essere la soluzione ideale per famiglie e studenti, i quali disporrebbero così di un dispositivo veloce, funzionale e con una quantità di storage sufficiente per tale tipo di target; le due configurazioni con Intel Core i5 sono rivolte a chi desidera un prodotto più prestante e con un maggior quantitativo di spazio.
Infine, le opzioni con processore Core i7 sono specificatamente progettate per l’utenza business, la quale disporrebbe così di un ibrido tablet-notebook ideale per le attività lavorative.
Il resto della dotazione hardware è la medesima per ogni versione e comprende un display da 12 pollici ClearType con risoluzione Full HD (2160 x 1440 pixel) e aspect ratio 3:2.
Vi è poi una porta USB 3.0 full-size che consente di connettere ogni periferica esterna, un lettore di schede microSD, una Mini DisplayPort per connettere il tablet a un display o monitor esterno, presa jack per le cuffie, sensore di luce ambientale, accelerometro, bussola digitale e una fotocamera posteriore da 5 megapixel che può anche registrare video a 1080p.
Dotato di Bluetooth 4.0, infine è presente una batteria che dovrebbe assicurare un’autonomia d’uso fino a nove ore.


PENNINO
Microsoft ha realizzato la Surface Pen, un pennino stilo che può esser inserito in un apposito spazio presente nella type cover e particolarmente interessante per quegli utenti che desiderano non solo prendere appunti al volo, ma anche per gli artisti, per i fotografi e per tutti coloro i quali svolgono un lavoro creativo. Rispetto a quella vista nel Surface Pro 2, la nuova stilo è molto più precisa, permettendo di visualizzare il tratto digitale entro 0,5 millimetri dal tocco sul display per il 98% del tempo.
È possibile scrivere sul Surface Pro 3 come su un foglio di carta con la penna.


TYPE COVER
La rinnovata type cover per Surface Pro 3 è quell’accessorio che completa Surface è che permette di trasformarlo in un vero e proprio computer portatile.
È una cover con tastiera e touchpad che si aggancia in un istante al tablet grazie all’apposita cerniera, ancora più sottile di quella realizzata per Surface Pro 2, con un touchpad molto più grande (del 68%) e più comodo da usare, e con il 78% in meno di attrito.
Sarà disponibile in cinque diverse colorazioni (blu, rosso, viola, celeste e grigio) e permetterà quindi anche di personalizzare l’estetica del tablet in base al colore preferito da ogni utente.


CARATTERISTICHE ED APP
Il nuovo tablet di Microsoft dispone del sistema operativo Windows 8.1 Pro e di diverse applicazioni ottimizzate per l’uso con lo schermo full-touch e con il pennino stilo offerto opzionalmente. Una di queste è Adobe Photoshop CC, una nuova versione touch del noto software per il fotoritocco progettata da Adobe in collaborazione con Microsoft, così da offrire ai professionisti dell’imaging una soluzione mai vista prima d’ora su un dispositivo mobile.
Un’altra app riprogettata per Surface Pro 3 è OneNote, che consente di iniziare a prendere appunti solo con un clic, semplicemente usando la Pen. Basta infatti premere un apposito tasto del pennino, anche quando il tablet è spento, per avviare l’app e iniziare a scrivere.

Tutte Le Migliori App Per La Scuola (Matematica, Latino, Chimica)


Scuola alle porte? Non preoccuparti in quest'articolo vedremo le migliori App per iPhone ed Android per facilitarvi il tutto.
Risoluzione di esercizi, traduzione di versioni di latino, formule di chimica e matematica, etc
Le migliori App per la scuola quindi!


iMatematica Pro per la risoluzione di esercizi, sistemi e con oltre 1000 formule:
https://play.google.com/store/apps/details?id=it.droidtech.imathematica&hl=it

My Script Calculator sempre per la Matematica:
https://play.google.com/store/apps/details?id=com.visionobjects.calculator&hl=it

Pi Greco, app per Geometria(calcolo di Aree, Perimetri, Volumi, etc):
https://itunes.apple.com/it/app/pi-greco/id513634852?mt=8

Studenti.it Latino, 2300 versioni di 39 autori, facili da consultare e facilissime da trovare: basta inserire da 3 a 5 parole consecutive del testo latino, o autore e titolo, e avrai subito la versione completa. Vedrai qualche riga del testo latino, che potrai espandere o richiudere a piacimento, e tutto il testo tradotto:
https://itunes.apple.com/it/app/studenti.it-latino/id414249486?mt=8

Il Latino, app che contiene 52.900 voci latine, 26.690 voci italiane, 151.140 passi citati tutti navigabili e rintracciabili nelle singole voci, la declinazione completa di tutti i sostantivi, aggettivi e pronomi, la coniugazione completa di tutti i verbi. Costosa ma utilissima:
https://itunes.apple.com/it/app/il-latino/id440705711?mt=8

Anatomia Umana Virtuale ovvero un atlante di anatomia umana 3D che rappresenta un valido aiuto per lo studio dell'anatomia, molto utile per Biologia o test di Medicina:
https://itunes.apple.com/it/app/anatomia-umana-virtuale/id540025136?mt=8

Enciclopedia Dell'Anatomia:
https://itunes.apple.com/it/app/enciclopedia-dellanatomia/id437087164?mt=8

Timeline - Cronologia Universale, le date fondamentali della storia:
https://itunes.apple.com/it/app/timeline-cronologia-universale/id423981616?mt=8

Storia, 900 anni di Storia racchiusi in un'app:
https://itunes.apple.com/it/app/storia/id415085212?mt=8

iRipasso Chimica, il nome dice tutto...utilissima:
https://itunes.apple.com/it/app/iripasso-chimica/id511703184?mt=8

Come Convertire Gli eBook e Gli ePub (Calibre)


Calibre è un gestore di libri elettronici che, oltre a organizzare i tuoi eBook, converte file di un formato in un altro.
Pertanto, se hai un qualsiasi libro in formato PDF, ePUB, o TXT, con Calibre puoi trasformarlo facilmente nel formato utilizzato da Kindle, l'eBook di Amazon: MOBI.
Consente la sincronizzazione degli eBook con numerosi eBook reader e, nel rispetto della gestione dei diritti digitali (DRM), la conversione del formato degli eBook affinché possano essere letti da uno specifico eBook reader.


COMPATIBILITA'
Legge i formati: CBZ, CBR, CBC, EPUB, FB2, HTML, LIT, LRF, MOBI, ODT, PDF, PRC (PRC è un formato generico, Calibre supporta i file PRC con intestazioni TextRead e MOBIBook), PDB, PML, RB, RTF, TCR, TXT
E' in grado di convertire i libri nei formati: EPUB, FB2, OEB, LIT, LRF, MOBI, PDB, PML, RB, PDF, TCR, TXT
Converte (anche se non lo legge) il formato AZW in uno dei formati elencati sopra.


COME FUNZIONA
Calibre è compatibile con Windows, Mac, e Linux.
Per prima cosa dovete scaricare il software: Download Calibre
Dopo aver installato il programma, lo devi aprire e aggiungere alla biblioteca il libro che vuoi convertire.
Il programma copierà e organizzerà tutti i file in una sua cartella dedicata.
Le opzioni sulla posizione della cartella e sui nomi che Calibre riassegnerà ai file sono modificabili tramite il pulsante Preferenze.
Poi clicca sull'icona "Add Books".
Seleziona il file che vuole trasformare, situato nel disco duro di un computer.
In questo caso, si tratta di un file in pdf, poi "Open".
Verifica che il file da te aggiunto compare nella tua libreria.
Se non fai nessun cambiamento, il file risultante sarà conservato nella stessa cartella dell'originale.
Da "Save To disk" puoi cambiare la destinazione.
Seleziona il libro e fai click sull'icona di "Convert Books"
Ti apparirà una finestra contenente le opzioni per configurare la conversione.
In primo luogo, seleziona il formato del file che desideri trasformare, in questo caso, pdf.
Di seguito, scegli il formato di uscita, ad esempio MOBI, per renderlo compatibile con Kindle.
Nella parte superiore, sulla destra dello schermo puoi pubblicare o introdurre metadati(titolo, autore, etc).
Se si vuoi modificare altre caratteristiche del file finale, come ad esempio le dimensioni, l'interlinea, la struttura, l'indice, correzione ortografica, parole, dovrai utilizzare le opzioni del menù sulla sinistra.
Quando hai finito, clicca "Ok" per avviare il processo di conversione.


Cos'è e Come Funziona Cortana (Windows Phone)


Spesso si sente parlare di Cortana associato a Windows Phone.
Ma cos'è Cortana e come funziona?
Cortana è semplicemente la tua assistente personale sul tuo Windows Phone, pronta ad aiutarti con tutte le attività e a tenerti aggiornato sulle cose che ti interessano.
Mettiamo subito in chiaro una cosa: Cortana non è ancora disponibile in Italia, non funziona in lingua Italiano e il supporto alla nostra lingua arriverà nel 2015.
Per attivarlo in questa Developer Preview è necessario cambiare la lingua del sistema in lingua in “Inglese (Statti Uniti)” e  dopo il riavvio richiesto sarà necessario cambiare il paese dal menu e selezionare “Stati Uniti”.
Download Preview For Developers (Windows Phone)
Una volta riavviato nuovamente il dispositivo Cortana sarà disponibile con una Tile nella nostra schermata home e troveremo la relativa voce nella lista delle app.


A COSA SERVE?
Essa riconosce praticamente tutti i comandi senza alcun problema.
La vera novità di Cortana è che permette di cercare qualsiasi cosa sul nostro smartphone dalla musica ai contatti fino ad arrivare alle parole delle email.
La sua vera funzionalità, quella di poter utilizzare il dispositivo senza l’uso delle mani, viene svolta a dovere.
Col semplice uso della voce sarà possibile avviare la riproduzione musicale, scrive un messaggio, effettuare una chiamata, aprire app, scrivere un tweet e impostare il “non disturbare”.

Tutte Le Novità Di Windows 9



Diciamocelo chiaramente Windows 8 non ha avuto un grande successo.
Il problema sostanziale è che quando si cambia molto non è facile accontentare i vecchi utilizzatori.
Quello che, in parte, era successo con Windows Vista.
Microsoft ha cercato di rimediare un anno dopo con Windows 8.1 e ora si appresta a rilasciare Windows 8.1 Update con funzionalità e miglioramenti pensati sopratutto per gli utenti che non usano dispositivi touch.


WINDOWS 9
Windows 9 dovrebbe arrivare sul mercato ad aprile 2015.
Tuttavia, Windows 8 non può essere considerato un flop completo (come Windows Vista), in quanto Microsoft aveva già preannunciato una nuova politica di aggiornamento più veloce rispetto al passato.
Threshold è il nome scelto dall’azienda di Redmond non solo per indicare la versione desktop del sistema operativo, ma anche quelle per Windows Server e Windows Phone.
Dopo Cortana, Microsoft ha preso in prestito un altro nome dal famoso videogioco per Xbox.


TRE VERSIONI
Microsoft avrebbe previsto tre edizioni per Windows 9.
La versione consumer “Modern” sarà indirizzata a tablet e PC touch con chip ARM e Intel, quindi non ottimizzata per le applicazioni desktop.
La versione consumer tradizionale per PC avrà invece l’interfaccia desktop e sarà ottimizzata per mouse e tastiera.
Infine, la versione enterprise (solo per licenze a volume) eseguirà anche le app Modern, dato che i tablet sono molti diffusi nelle aziende.
Prima della release finale dovrebbe esserci una beta/preview, una RC e una RTM, una della quali verrà rilasciata pubblicamente per poter ricevere feedback dagli utenti.
Windows 9 sarà visualizzato in maniera diversa a seconda del dispositivo sul quale sarà installato. L’interfaccia grafica cambierà, mentre il cuore dell’OS rimarrà identico.
Sui dispositivi privi di display touch, l’interfaccia tradizionale (Desktop) sarà avviata in maniera automatica, con la possibilità di aprire le App Modern in finestre.


UN RITORNO AL PASSATO
Con Windows 9, Microsoft continuerà a correggere gli sbagli commessi con Windows 8.
Verranno quindi eliminati i difetti che hanno spiazzato gli utenti, ma senza stravolgere l’architettura originaria. Per semplificare e velocizzare lo sviluppo delle app è probabile che, insieme a Windows 9, venga annunciato un singolo Windows Store per le tre piattaforme (Windows, Windows Phone e Xbox).
Microsoft non abbandonerà la nuova interfaccia, ma introdurrà una Metro 2.0.
Non si conoscono al momento i possibili cambiamenti, tuttavia nell’edizione desktop dovrebbe tornare il menu Start.
Infatti la nuova versione di Windows per PC sarà dotata dell’atteso mini Start Menu, che ricalca quasi in toto quello di Windows 7, ma con maggiori possibilità di personalizzazione.


CENTRO NOTIFICHE
Una delle novità incluse in Windows 9 sarà il centro notifiche.
Il funzionamento sarà abbastanza simile a quello presente su Windows Phone 8.1, ma ovviamente cambieranno le modalità di accesso e di visualizzazione.
La Technology Preview del nuovo sistema operativo, che Microsoft dovrebbe annunciare il 30 settembre, verrà utilizzata soprattutto per raccogliere il maggior numero di feedback dagli utenti. L’azienda di Redmond vuole evitare di compiere gli stessi errori di Windows 8.
Nelle ultime build di Windows 9 è possibile aprire il centro notifiche dal system tray, l’area a destra della barra delle applicazioni nell’ambiente desktop.
A differenza di Windows Phone 8.1, non occuperà tutto lo schermo, ma solo una piccola finestra con sfondo bianco nell’angolo inferiore destro.
La dimensione è fissa, quindi sarà necessario scorrere l’elenco delle notifiche dall’alto verso il basso.
Le notifiche sono ordinate per applicazione.
Ci sono pulsanti per rimuoverle singolarmente o tutte in una volta.
Nella Technology Preview verranno inseriti diversi sondaggi che permetteranno a Microsoft di ricevere numerosi suggerimenti.
Se lo vorrà, l’utente potrà rispondere ad alcune domande relative a vari argomenti, indicando anche un punteggio tra 1 e 5.
Sulla base di questi feedback, l’azienda di Redmond apporterà delle correzioni che distribuirà sotto forma di aggiornamenti.
Gli update mensili non saranno obbligatori, come precedentemente ipotizzato, in quanto l’opzione può essere disattivata.
Gli utenti che decideranno di installarli, riceveranno nuove funzionalità in base al tipo di dispositivo utilizzato.


INTEGRAZIONE DI CORTANA
Altra novità interessante è l’integrazione di una versione preliminare di Cortana, l’assistente personale di Windows Phone 8.1.
In tal modo, l’utente potrà eseguire ricerche testuali oppure ottenere risposte impartendo comandi vocali.
Cortana per Windows 9 è attualmente un’app, ma Microsoft prevede di integrarla maggiormente con il sistema operativo.
Windows 9 supporterà, finalmente, i desktop virtuali, caratteristica tipica sui sistemi Linux e OS X. La Charms Bar, infine, sarà rimosse.
Tutte le opzioni (ricerca, condivisione, stampa ecc.) dovranno essere integrate dagli sviluppatori all’interno delle app.