Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

domenica 17 luglio 2016

Cos'è Pokemon GO e Come Funziona

I Pokemon son quegli animaletti "fastidiosi" che spopolavano a fine anni 90, in TV ma anche nei vari videogames a loro dedicati (tristemente nota la leggenda metropolitana molto macabra che riguardava alcuni loro videogames per Game Boy: "La Sindrome di Lavandonia").
Ora sono ritornati alla ribalta con Pokemon GO: un'idea non proprio originalissima ma che sta avendo un grande successo tra i giovanissimi (l'idea è quella di "acchiappare" i fans della nuova generazione e di far leva anche sui vecchi fans degli anni 90, facendo crescere in loro un senso di amarcord).
Ma perchè non è un'idea rivoluzionaria? Non tutti sanno infatti che nel 2012 uscì un gioco simile chiamato Ingress (sviluppato sempre dalla Niantic Labs) che sfruttava più o meno le stesse caratteristiche di Pokemon Go: GPS quindi geolocalizzazione e realtà aumentata.
Concettualmente l'idea è molto simile ma Ingress è un gioco molto più serio e con qualche attinenza con la realtà.
Ad ogni modo per saperne di più: Cos'è Ingress e Come Funziona.


VIDEOGIOCHI DEL PASSATO ED ANIME
I Pokemon nascono in Asia, in particolare in Giappone in cui l'hobby di collezionare insetti è molto diffuso tra i bambini.
Agli inizi degli anni 90 Satoshi Tajiri, che adorava questo passatempo e aveva fondato la software house Game Freak, entra in contatto con il Game Boy, la console portatile della Nintendo.
L'idea si concretizza nel febbraio 1996 con la pubblicazione dei due videogiochi per Game Boy, Pocket Monsters Aka e Pocket Monsters Midori, distribuiti in occidente solamente il 30 settembre 1998 con il nome di Pokemon Rosso e Pokemon Blu.
Nei due titoli il giocatore può collezionare ed allenare 151 creature di vario genere ed abilità, minute o enormi e mostruose come Golem (in realtà esistono 6 generazioni di Pokemon: il totale è oltre 700 creature).
Lo scopo è allenarle e farle combattere con Pokemon di altri allenatori incrementandone così la potenza.
Molti di questi Pokemon possono evolversi, ovvero mutare stato ed aspetto acquisendo nuove mosse e incrementando le loro abilità.
Possono anche riprodursi.
Durante le battaglie, se sconfitti, i Pokemon perdono conoscenza e diventano inutilizzabili nelle battaglie.
Lo slogan ufficiale dei Pokémon è "Acchiappali tutti!" (da "Gotta catch 'em all!").
Nel 2016, in occasione del ventennale dalla pubblicazione di Rosso e Verde in Giappone, viene adottato lo slogan "L'allenamento non finisce mai".
Tornando a fine anni 90, nel 1996 videro la luce i primi videogiochi, nel 1997 invece l'anime.
Nell'anime invece il protagonista è Ash Ketchum, un ragazzo deciso a diventare maestro di Pokemon, ovvero a raggiungere il maggior grado di abilità come allenatore.
All'arrivo al laboratorio del Professor Oak, quest'ultimo per una serie di motivi sarà costretto a consegnargli l'ultimo Pokemon rimastogli: Pikachu.
L'anime è diviso in 17 stagioni.
Nel corso della diciassettesima stagione l'anime ha superato gli 800 episodi.


COS'E' E COME FUNZIONA POKEMON GO
Se siete dei fan dei Pokemon potrete divertirvi sul vostro smartphone con Pokemon GO appunto.
Il nuovo videogioco prodotto da John Hancke (si, colui che creò Keyhole, poi acquistato da Google e diventato Google Earth) e in generale da Nintendo disponibile per smartphone Android e Apple rivoluzionerà le esperienze di gioco degli utenti, in quanto permetterà loro di catturare i vari Pokemon usando semplicemente il telefono (inizialmente saranno presenti 100 specie diversi).
Si tratta di un gioco che sovrappone la realtà virtuale a quella reale: i protagonisti, i Pokemon, compaiono sullo schermo dentro alla riproduzione virtuale del luogo in cui ci troviamo in quel momento, come se fossero a pochi passi da noi.
Possono essere trovati più o meno ovunque: boschi, fiumi, spiagge, laghi, monumenti, chiese, campi sportivi, bidoni, etc
Niente metropolitana di New York o autostrade però.
Pokemon GO quindi è un videogioco che utilizza un sistema di realtà aumentata, permettendo agli utenti di utilizzare lo smartphone per catturare virtualmente i vari Pokemon presenti nel videogioco.
Durante l’esperienza di gioco, lo smartphone utilizza il GPS (violazione di privacy in vista?), poiché i Pokemon sono stati divisi per le varie aree geografiche.
Prerogativa del gioco infatti, il fatto che il posizionamento dei Pokemon non è scelto in modo casuale ma rispetta le loro caratteristiche.
Ad esempio, per catturarne uno di tipo acqua bisogna recarsi al mare, lago o nelle vicinanze di un fiume.
Inoltre ci sono anche dei Pokemon rari che si trovano solo in determinate città e questo potrebbe invogliare gli appassionati della serie ad intraprendere un viaggio per provare a catturarli.

“Il nostro obiettivo è di far in modo che bastino cinque minuti di camminata fuori da casa per trovare un Pokemon. Potrebbero non essere i Pokemon più rari del mondo, ma ci sarà una buona popolazione di Pokemon che vivrà vicino ad ogni giocatore”

Il rilascio di Pokemon Go sta avvenendo gradualmente: alcuni utenti hanno finalmente potuto installare la versione ufficiale di Pokemon GO sul proprio smartphone Android e iOS, altri ancora no.
Inizialmente il nuovo videogioco era stato rilasciato solamente in alcuni paesi (USA, Australia e Nuova Zelanda), che hanno fatto testers per quanto riguarda la stabilità dei server.
Server che hanno avuto (e stanno avendo avendo) comunque problemi per l'alto numero dei giocatori.
Per altre info e il download: Pokemongo
Nel primo giorno di lancio, il gioco ha superato i download dell’app di incontri Tinder, ma anche quelli di un colosso come Twitter.
Inoltre i ragazzi ci passano più tempo che su WhatsApp, Instagram e Messenger (attualmente la media giornaliera di fruizione è di oltre 43 minuti).


COME CATTURARLI
Il Pokemon è segnalato da una vibrazione (per evitare di stare perennemente con lo smartphone in mano), per catturare dovrete "lanciare" una Poke Ball.
Non tutti i Pokemon potranno essere catturati facilmente.
Infatti, più salirete di livello come allenatore e più possibilità avrete di catturare dei Pokémon forti così da completare il Pokédex.
Gli utenti avranno a disposizione anche degli strumenti che faciliteranno la cattura.
Ad esempio, utilizzando le Mega Ball (che probabilmente saranno acquistabili) avrete più chance di catturare un Pokemon raro.
Inoltre, in alcuni Pokéstop potrete trovare delle uova di Pokemon che si schiuderanno solamente dopo che avrete camminato per una certa distanza.
Insomma, Pokemon GO è utile anche per fare attività fisica.
Dopo aver catturato un Pokemon bisognerà allenarlo, così da migliorare le sue caratteristiche facendolo evolvere.
Anche se catturerete due Pokemon della stessa specie aumenteranno le possibilità che uno di questi si evolva.
Durante il gioco vi verrà chiesto di entrare a far parte di una delle tre squadre disponibili.
Dopo che sarete iscritti a una squadra potrete depositare i Pokemon nelle palestre che si trovano disseminate nel mondo reale.
Nel caso in cui una palestra fosse occupata già da un’altra squadra potrete sfidarla così da provare a conquistarla.


COMBATTIMENTI
L’interazione tra i giocatori sarà un altro dei punti fondamentali di Pokemon GO: infatti, sarà possibile scontrarsi con gli altri giocatori, conquistando medaglie e scambiando i Pokemon.
In posizione di difesa potrete schivare gli attacchi facendo scivolare il dito a destra o a sinistra del display.
Quando i vostri Pokemon avranno la meglio sugli avversari il prestigio della palestra scenderà a zero e di conseguenza ne potrete assumere il controllo.


ALTRE IDEE COLLATERALI
Durante le vostre camminate all’aria aperta, non incontrerete solamente dei Pokemon.
Ad esempio, vi saranno molto Pokéstop dove potrete trovare Poke Ball e altri strumenti utili ai fini del gioco.
La Nintendo ha ideato anche un accessorio con cui integrare l’esperienza di gioco di Pokemon Go; quest’accessorio, chiamato Pokemon GO Plus, è una specie di bracciale collegato via Bluetooth con il nostro smartphone.
Durante l’esperienza di gioco, il Pokemon GO Plus vi avviserà con segnali luminosi e sonori nel caso in cui ci fosse un Pokemon virtuale; in questo modo potrete aprire l’applicazione e decidere se catturarlo o no.

1 commento: