Visualizzazioni Totali

IL MIGLIOR BLOG TECNOLOGICO DEL WEB: PER ESSERE SEMPRE AGGIORNATI SULLE NOVITA' DEL BLOG DA OGGI CI TROVATE ANCHE SU FACEBOOK! (LINK A SINISTRA)

mercoledì 14 dicembre 2016

I Droni Sorveglieranno La Città Di Bari Durante I Grandi Eventi?

Droni stanno entrando sempre più nella vita di tutti i giorni: oltre ad essere impiegati in grandi eventi sportivi, pare che anche in alcune città italiane stiano per essere implementati in particolari giorni.
Ad esempio a Bari durante i grandi eventi, pare che a monitorare la sicurezza urbana in occasione di feste e concerti potrebbero essere i droni.
Ad avanzare l'ipotesi  è stato in consiglio comunale l'assessore ai Lavori pubblici del Comune di Bari Giuseppe Galasso.

"Le immagini che arrivano da droni potrebbero essere usate per eventi importanti e affollati come la festa di San Nicola o il maxi concerto di Capodanno. Certo, è difficile poter immaginare un drone che voli 24 ore sulla città: non è un'operazione facile perché si tratta di un piccolo velivolo che viene pilotato da persone con un brevetto e il volo necessita autorizzazioni speciali. Può avere senso invece ipotizzarne l'uso in occasione di grandi eventi per questioni di sicurezza e di protezione civile: penso a un grande concerto in piazza o a una partita importante allo stadio e alla necessità di far defluire le persone in sicurezza"

Il "grande fratello" potrà servire anche a controllare l'abbandono di rifiuti e la corretta raccolta differenziata, a monitorare il traffico, a rilevare le violazioni al codice della strada, a promuovere il turismo e a prevenire atti di vandalismo in scuole e immobili comunali.
Sono stati individuati contestualmente oltre 400 punti da monitorare in corrispondenza di incroci trafficati e strade-discariche dove viene abbandonata illegalmente la spazzatura, piazze cittadine e isole ecologiche, scuole di periferia e uffici comunali.
L'Amtab (azienda che gestisce i mezzi di trasporto del capoluogo pugliese), ad esempio, potrà montare telecamere sulle pensiline delle fermate per "verificare in tempo reale le condizioni di afflusso alle varie fermate e monitorare eventuali criticità che influiscano sui tempi di percorrenza". Vietati zoom e primi piani sui passeggeri.
La novità è inoltre l'utilizzo di web cam per scopi promozionali e turistici.
Il Comune di Bari potrà realizzare un sito web istituzionale dal quale sarà possibile visualizzare alcune telecamere installate in zone particolari o davanti a monumenti (come già avviene in altre città italiane e soprattutto all'estero).
Possiamo però facilmente immaginare che i droni sono croce e delizia: oltre agli evidenti problemi di privacy, basti ricordare che nello stesso capoluogo pugliese in tempi recenti sono stati utilizzati per consegne di droga (finanche in carcere).


Nessun commento:

Posta un commento